Serie B, Juve Stabia-Bari 2-1: Mbakogu realizza la doppietta che regala ai suoi il terzo successo consecutivo

Derby del sud a Castellammare di Stabia (NA): i padroni di casa della Juve Stabia, infatti, hanno ospitato il Bari nella gara di oggi pomeriggio che ha inaugurato la nona giornata di Serie B.

I primi sette minuti sono un dominio offensivo delle Vespe, che hanno iniziato la gara ingranando la quinta. Il Bari, però, non è da meno, e inizia a inanellare una serie di ghiotte occasioni da gol, una su tutte il tiro di Iunco all’undicesimo che, però, finisce fuori. La situazione, però, inizia a farsi interessante dal dodicesimo in poi: prima le due squadre si prendono un giallo a testa (Genevier per lo Stabia, Bellomo per il Bari), poi Erpen filtra Mbakogu che calcia un destro dritto in porta. 1-0 per i padroni di casa dopo un quarto d’ora. Caputo e Albadoro hanno subito l’opportunità di pareggiare, soprattutto il secondo, ma il giocatore del Bari si vede prima il tiro deviato sulla linea e poi infranto sulla traversa! I pugliesi non sono affatto intenzionati a perdere, e attaccano sempre di più. Al ventiquattresimo, Di Cuonzo viene ammonito: Stabia in vantaggio anche con i gialli. Da qui in poi, però, la gara si fa così accesa che sul campo si vedono molte mischie, una delle quali vale l’ammonizione per Balzandezzu e Dos Santos. Al quarantesimo i campani hanno una grande occasione di raddoppiare in contropiede, ma Acosty spediesce fuori. La pioggia fittissima, però, condiziona molto il finale del primo tempo al Menti, specie per quanto riguarda gli scivoloni dei giocatori.

Tra scivoloni e recupero, però, il primo tempo finisce con i padroni di casa in vantaggio per 1-0. A inizio ripresa, gli ospiti cercano a testa bassa di pareggiare, e un rinsavito Bellomo ha due splendide occasioni che, però, terminano fuori. Al settimo, quarto giallo per lo Stabia, a seguito di una simulazione di Erpen. Quindi, Bellomo, Iunco e Caputo individuano l’azione vincente, e quest’ultimo segna il gol del pareggio: 1-1 al cinquantatreesimo! Il terreno, intanto, è sempre più scivoloso, e i contrasti si fanno sempre più duri. Il Bari, però, sembra non percepire alcuna pesantezza nelle gambe, e i contrasti dei galletti si fanno sempre migliori. Al sessantesimo, Mbakogu sciupa un’incredibile occasione di riportare in vantaggio le Vespe, facendosi deviare il tiro a un metro dalla porta! questa è, però, l’unica azione degna di nota dello Stabia da qui a dieci minuti, nei quali si segnala un tentativo da quaranta metri di Ceppitelli. Al ventunesimo della ripresa, quindi, c’è il primo cambio per i padroni di casa, con Improta al posto di Erpen. Anche il Bari esegue un cambio, Galano per Iunco, mentre Mbakogu e Acosty guidano l’offensiva stabiese alla ricerca del gol del 2-1. Gol che puntualmente arriva a diciassette dalla fine: Mbakogu si prende gioco della difesa barese con uno slalom, per poi insaccare la sua doppietta personale, facendosi perdonare l’errore di qualche minuto fa. Proprio in quel momento, il Bari aveva fatto entrare Bellomo. I pugliesi, però, partono per l’offensiva, facendo entrare anche Grandolfo, mentre Maury entra per i campani: quasi tutti i cambi sono stati effettuati nell’arco di una decina di minuti. A otto dalla fine, Mezavilla ha l’occasione di chiudere i conti, ma Lamanna dice no e devia in angolo. E’, però, il Bari quello più deciso a segnare negli ultimi minuti, e Ceppitelli ci prova di nuovo di destro, ma neanche stavolta trova la rete. E’ al quarantacinquesimo che Albadoro ha un’incredibile occasione per pareggiare i conti, ma viene regolarmente fermato all’area. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero.

Mezavilla esce per Jidayi, ma ci mette troppo e si becca il giallo: se fosse una gara di pallacanestro, ora scatterebbe il bonus. E’ l’ultimo dei cinque minuti di recupero quello più intenso, con il Bari vicinissimo a un disperato pareggio. Claiton ha un’occasione incredibile sugli sviluppi di un corner, ma la palla sfiora i pali. Finisce così la partita! La Juve Stabia ottiene la sua terza vittoria consecutiva battendo il Bari per 2-1 con una doppietta di Mbakogu. La nona giornata si apre col botto.