Sansovini chiama, Succi risponde, è parità al Manuzzi

Pari al Manuzzi tra Cesena e Spezia nel primo dei due posticipi di Serie B in questa sedicesima giornata. La gara vede subito una svolta quando al 5′ Sansovini fa centro su assist di Madonna. Insistono i liguri che vanno vicini al raddoppio con Antenucci su cui è bravo Belardi a opporsi. Poco prima dell’intervallo il portiere dei romagnoli si supera prima su Di Gennaro e poi su Porcari in un primo tempo decisamente giocato meglio dagli ospiti. Nella ripresa ancora Belardi su Porcari, nel clima di contestazione dello stadio Manuzzi che chiede a gran voce rinforzi al presidente Campedelli. I numerosi errori dello Spezia pagano ed al 75′ la reazione dei padroni di casa è impersonata da Davide Succi: Defrel crossa e l’attaccante di testa fa 1-1. Proteste della squadra di Serena poiché Garofalo era a terra, l’arbitro ha lasciato continuare e dunque pareggio Cesena. Pareggio che per poco non svanisce quando Okaka fallisce il più facile dei gol in area lisciando clamorosamente la palla. Termina così il posticipo tra le squadra bianconere che non si fanno del male: Cesena a quota 14, Spezia a 20.