Materazzi contro tutti: dall’Inter a Zidane, si salva solo Mourinho

E’ un Materazzi con il dente avvelenato. Campione del Mondo nel 2006, Matrix conquista la copertina di France Football con una lunga intervista in cui parla di Inter, Ibrahimovic, Benitez, Zidane e Mourinho.

Inanzitutto l’Inter, che non mi ritiene all’altezza per poter avere un ruolo nell’organigramma societario. Non è amarezza, oggi i club sono come aziende e non c’è l’obbligo di trovare un ruolo da dirigente per qualcuno che magari è stato un grande giocatore‘. Oggi opinionista di Gazza Offside, domani chissà allenatore ma che eventualmente preferirebbe ‘affiancare per trent’anni Mourinho piuttosto che fare il semplice allenatore per due stagioni‘. ‘Cercai di fargli cambiare idea (dopo la Champions vinta nel 2010) ma aveva già deciso di andarsene al Real Madrid‘ continua l’ex Inter. Dopo il portoghese, sulla panchina nerazzurra arrivò Benitez, a cui Materazzi non affiderebbe mai una squdra: ‘Fece togliere la foto di Mourinho nella galleria degli allenatori vincenti alla Pinetina‘. Esonerato Benitez, toccò a Leonardo, che spinse Matrix all’addio anticipato al calcio ma con lui -spiega- ‘mi sono chiarito a voce‘. Con chi, invece, non si è chiarito, è sicuramente Zidane: ‘Un peccato perché se mi avesse stretto la mano avrebbe fatto una gran bella figura perché la gente avrebbe detto Zidane è un signore a stringere la mano a quel pezzo di m… di Materazzi‘. Infine, non manca una punzecchiatura all’ex Ibrahimovic: ‘Invece di incoraggiare, insulta i compagni di squadra. Accadde anche con me, ma io ero già un giocatore con le spalle grosse. Ma se ti comporti così, alla fine devi farti delle domande e chiederti il perché tu non sia in grado di vincere il Pallone d’oro. E non solo perché non vinci la Champions ma anche perché a livello caratteriale devi migliorare‘.

BENITEZ – Dura la replica di Benitez: ‘Materazzi? E’ un bugiardo!