Il Torino blocca a San Siro l’Inter

Inter-Torino non regala vincitori e perdenti ma consegna alla storia un pareggio, 2 a 2, molto interessante. Nerazzurri che hanno avuto la forza di recuperare dopo essere andati sotto ma che ancora una volta sono stati costretti a mancare l’appuntamento con la vittoria casalinga. Torino che ha ottenuto quanto voluto. La squadra di Ventura ha messo in mostra un bel gioco, veloce e con un Cerci molto pimpante.

Ritrova Cassano mister Stramaccioni e va in campo in coppia con Palacio con Guarin alle loro spalle. Ventura invece mantiene la stessa squadra di sette giorni fa con Meggiorini al fianco di Barreto e Rolando Bianchi, tornato dalla squalifica, che finisce in panchina. Gara che è subito in discesa per l’Inter che sblocca il risultato dopo 5 minuti. Punizione perfetta di Cristian Chivu e palla in fondo al sacco alla sinistra del barbuto Gillet, 1 a 0. Tre minuti dopo errori in serie in disimpegno piemontese, palla a Palacio che colpisce male mandando la palla a fondo campo. Il Torino, dopo l’inizio preoccupante, inizia a farsi vedere in avanti. Cerci e Meggiorini si trovano bene seppur un pochino lacunosi sotto porta. Al 23′ comunque arriva il meritato pareggio granata. Handanovic serve Guarin che perde clamorosamente palla attaccato da Barreto, palla laterale per Meggioni che evitato un avversario non da scampo al portiere nerazzurro, 1 a 1. Ma gravissimo l’errore dei locali. Si fa male Chivu costretto a lasciare il campo a Pereyra. Qualche rischio per un rinvio sporco di Glik che quasi rischia l’autorete. Tocca quindi a Palacio cercare la porta senza trovarla. Problematica la difesa milanese quando viene attaccata.  Proprio allo scadere angolo di Cassano, Ranocchia prolunga di testa per Palacio anticipato dalla pronta uscita di Gillet. E così finisce il primo tempo.

Nessun cambio all’inizio della ripresa. L’Inter cerca subito di portarsi avanti e Guarin in diagonale manda la sfera a fondo campo. Ma il Torino trova la zampata decisa portando avanti ancora con Meggiorini. E’ il 7′. Cerci se ne va sulla sinistra e crossa per il compagno che insacca anticipando i difensori avversari, 2 a 1 per il team di Ventura. Stramaccioni manda dentro Cambiasso ed esce Mudingayi. Inter colpita che cerca di reagire subito con Guarin, para Gillet. Ritmi che rimangono alti. Prima sostituzione per Ventura che manda dentro Bianchi per Barreto. Cambiasso non sfrutta un tocco dentro di Guarin, palla sopra la traversa. Il pareggio arriva al 23′. Zanetti crossa al centro, sul secondo palo è piazzato Cambiasso che non sbaglia, 2 a 2. Ventura cambia quindi Santana mandando in campo Birsa. Pericolosi gli ospiti con Bianchi che tocca bene un cross di cerci, Handanovic è bravissimo ad evitare la rete. Stramaccioni toglie quindi Cassano inserendo Alvarez. Sanzionato Cambiasso per proteste. Ultimo cambio ospite con Vives che da il cambio a Cerci. Non succede più nulla e le due squadre ottengono un punto che sicuramente fa più piacere al Torino che all’Inter.