Prima e Seconda Divisione: il Lecce torna in vetta

PRIMA DIVISIONE. Nel girone A, il Lecce del neo allenatore Toma riconquista la prima posizione, 2-1 al “Via del Mare” contro il Treviso. Salentini subito in vantaggio al 3′ con Bogliacino con il raddoppio al 27′ firmato Giacomazzi. A inizio ripresa accorcia le distanze Tarantino su rigore. Seconda, ora a un punto di distacco, il Trapani che non va oltre lo 0-0 in casa contro la volitiva Virtus Entella che sale al terzo posto a 31 punti dove raggiunge il Carpi sconfitto a Cremona per 3-2. Emozioni a go go con i locali che passano alla mezz’ora con Caridi ma vengono raggiunti nella ripresa da Della Rocca. Addirittura in avanti la formazione emiliana con Di Gaudio. Clamoroso quanto avviene a cavallo dell’ultimo minuto di gara quando prima Moi e poi Martina Rini suggellano il sorpasso. Al terzo posto c’è pure il San Marino cui basta una rete di Coda per ottenere i tre punti contro il Pavia, sorpassandolo in classifica. Largo successo esterno (4 a 1) per il Feralpi Salò in quel di Reggio Emilia. Ospiti che chiudono il primo tempo sul 2-0 con i gol di Cortellini al 12′ e Bracaletti al 32′. Cerca la rimonta la Reggiana con Sprocati ad inizio ripresa ma prima Bracaletti e quindi Montini chiudono la pratica. Importante successo per l’Albinoleffe (2-1) contro il Cuneo: di Belotti e Girasole le reti lombarde cui risponde il solo Torri. Portogruaro-Como si dividono la posta in palio in un interessante 2-2 (Mendicino e Donnarumma per gli ospiti, Coppola e Corazza per i locali). Infine, Sud Tirol-Lumezzane sarà il posticipo del lunedì. Nel girone B, Latina vittorioso a Sorrento per due reti a uno. Campani che sbloccano sul finire del primo tempo con Tortolano ma i laziali nella ripresa rispondono con Barraco e Agodirin. Laziali (40 punti) a +5 sull’Avellino (secondo a 35) che al “Partenio” deve arrendersi al Benevento: a segno Marotta e Marchi. Sale al terzo posto la Nocerina vittoriosa 4-0 sul Barletta. Marcature che arrivano tutte nella ripresa con Chiosa, Daffara, Evacuo e Giuliatto. Vittorie casalinghe per Perugia e Pisa ai danni di Andria Bat e Gubbio. I primi vincono 2-0 (Ciofani e Politano), i secondi 1-0 (Barberis). Situazione play-off per il Frosinone che pareggia 1-1 con il Prato: a Tiboni risponde Curiale. Si risolleva dalle zone basse il Catanzaro (2 a 1 alla Paganese con reti di Fioretti su rigore e Masini, ospiti a segno con Girardi). Nell’anticipo del sabato il Viareggio si era sbarazzato nel derby della Carrarese per 3 a 2.

SECONDA DIVISIONE. Nel girone A la Pro Patria, battendo 2-0 il Castiglione nell’anticipo del sabato con una rete per tempo segnate da Giampaolo e Polverini, conquista il primato. Perde terreno il Savona, terzo a quota 41, dopo lo 0 a 0 contro il Santarcangelo. Liguri che ora sentono sul collo il fiato del Bassano Virtus che batte 2 a 1 il Mantova (a segno Zanella e Zizzari per il Bassano e Pietribiasi per gli ospiti). Un gol di Varricchio al 63′ regala i tre punti alla Giacomense sul Fano, così come l’esperto Godeas concede la vittoria al Venezia sul Renate. L’Alessandria sbanca Milazzo con la doppietta di Mora dopo l’iniziale vantaggio locale di Belotti. Vittoria esterna anche per il Val d’Aosta, 3-2 a Casale. Decisiva la tripletta di Sinato cui hanno risposto  Grieco e Curcio. Rinviata Forlì-Rimini. Nel girone B, la Salernitana continua la sua corsa verso la promozione. Un gol di Mounard al 20′ fa uscire i campani vittoriosi sul Foligno. Vince il Pontedera (sempre a -8) sul Campobasso: doppietta di Grassi e rete di Fella quasi allo scadere per il 2-1 finale. Resta terzo a -12 dalla vetta il Poggibonsi che in terra calabrese con la Vigor Lamezia passa 1-0 (Ilari). Stesso punteggio per l’Aquila sull’Arzanese, decisivo Improta dopo un quarto d’ora di sfida. Vincono, 2-0, Teramo e Hinterreggio rispettivamente su Fondi e Gavorrano. Infine non si fanno male Chieti e Melfi (1 a 1) e Aprilia-Borgo a Buggiano (0 a 0). Ricordiamo che nell’anticipo del sabato il Martina aveva sconfitto 1 a 0 (Gambino, il marcatore) l’Aversa Normanna.