Prima e Seconda Divisione: Trapani e Pro Patria nuovi primati

PRIMA DIVISIONE.  Nuovo cambio della guardia nel Girone A dove il Trapani, sbancando il campo della Tritium per 2 a 1, torna in vetta approfittando del pareggio a reti bianche del Lecce a Portogruaro. Di Madonia il gol partita dei siciliani dopo il botta e risposta tra D’Aiello ed il locale Arrigoni. Si avvicina addirittura al secondo posto il Sud Tirolo che schianta la Reggiana 3 a 0 (a segno Testardi, Maritato e Campo nei primi venti minuti di sfida). Quarta solitaria è la Virtus Entella che si porta a casa un buon punto da Lumezzane. Finisce 1 a 1 con vantaggio ligure di Guerra nel primo tempo e pareggio locale ad inizio ripresa realizzato da Inglese. Carpi che ha riposato ed è stato raggiunto in graduatoria dal San Marino dopo il successo sul Treviso grazie alla segnatura di Doumbia. In coda attenzione alla gara di domani sera tra Cremonese e Como con gli ospiti che potrebbero allontanarsi, in caso di vittoria, dalla zona play out. Un punticino, in questa zona, per l’Albinoleffe in casa del Feralpisalò (0 a 0) mentre il Cuneo vince 2 a 0 a Pavia con Martini e Di Quinzio. Allungo nel Girone B da parte dell’Avellino nei confronti del latina. Campani che mandano k.o. il Sorrento, terz’ultimi. Un 4 a 1 che non ammette discussioni. A segno Castaldo, Biancolini, De Angelis e Zigoni cui replica il solo Bernardo. Laziali invece sconfitti a Perugia 2 a 1 (Politano e Massoni per i locali, Jefferson allo scadere per la rete della bandiera ospite). Umbri a meno uno dalla seconda piazza assieme alla Nocerina, vittoriosa sul Pisa (in gol Corati, Garufo e Evacuo). In coda ennesima sconfitta per la Carrarese. La squadra della presidentessa Seredova viene sconfitta a domicilio, 2 a 1, dalla Paganese. Ciarcia e Girardi fanno volare i campi cui replica il solo Makinwa. In campo ora Andria e Barletta, match valido per la zona play out. Si spartiscono la posta in palio Viareggio e Gubbio e Prato e Benevento mentre il Frosinone ne fa quattro al Catanzaro. Cannonieri complessivi che mettono in evidenza con 14 gol Evacuo della Nocerino seguito da Belotti (Albinoleffe) con 11 segnature.

SECONDA DIVISIONE. Male l’ex capolista Savona nel Girone A battuto a Bellaria per 3 a 1. Eppure la sfida era partita per il meglio con la rete di Scotto. Locali che non si abbattono pareggiando con Zamblera e ribaltando il risultato grazie a Maccarone. Quest’ultimo nella ripresa segnerà poi il definitivo punto a favore dell’Igea. Torna così in alto la Pro Patria. Bustocchi cui basta una rete di Serafini per battere il Fano e riappropriarsi della prima posizione. Staccate sono le terze Bassano, Venezia e Renate. La figuraccia la compiono quest’ultimi sconfitti in casa dal Casale, penultimo, per 2 a 1. Decisiva la rete piemontese di Curcio ad un minuto dalla fine dopo le reti di Ficcarotta per gli ospiti e Gualdi a favore dei padroni di casa. Secca vittoria del Bassano sul Valle d’Aosta per 5 a 2. Due doppiette (Correa e Berrettoni) più Ferretti permettono ai veneti di annullare le segnature aostane realizzate da Sinato e Iocolano. Lagunari infine cui basta una rete di Godeas per avere la meglio, in trasferta, del Milazzo, ultimo della classe. Vittorie importanti in coda per Rimini e Giacomense, sempre per 2 a 0, rispettivamente contro il Santarcangelo e ad Alessandria. Marcatori Marras e Spighi per i romagnoli e Personé e Serlini per i ferraresi. Di Evangelisti la rete che permette al Forlì di superare il Castiglione. Infine De Cenco e Gasbarroni permettono al Monza di sbancare Mantova. Nel Girone B il big match tra Salernitana e Pontedera finisce senza vinti né vincitori. Un 1 a 1 che alla fine mantiene inalterate le cose in classifica a favore dei campani sempre a più tre sui toscani. Padroni di casa avanti con Ginestra, raggiunti proprio sul filo di lana da Ginestra. Staccate le altre con L’Aquila terza (0 a 0 contro il Buggiano), avvicinata da un’Aprilia vittoriosa a Poggibonsi in rimonta. Vantaggio toscano con Pera e sorpasso romano grazie ad una doppietta di Calderini. Perde terreno il Chieti bloccato 1 a 1 dal Teramo (Scipioni e Vitoni i due goleador). In coda Aversa superata in casa dal tris di Balistreri per il Foligno che consegna il successo agli umbri. Pari e patta tra Vigor Lamezia e Campobasso con un botta e risposta tra Catanese e Majella in un minuto. Si porta a metà classifica il Melfi dopo il successo sardo sull’Arzanese. Decisivo Dermaku. Infine vittorie casalinghe per Gavorrano e Hinterreggio rispettivamente contro Fondi e Martina. Cannonieri complessivi che vedono in vetta Grassi del Pontedera e Virdis del Savona a quota 20 reti.