Pandev recupera Flamini, Napoli-Milan finisce 1 a 1

Napoli's Pandev celebrates after scoring against Juventus during their Serie A soccer match at San Paolo stadium in Naples

Il Napoli si porta a casa un punto d’oro che significa secondo posto quasi certo. Pareggio giusto perché i ragazzi di Mazzarri hanno imbrigliato i milanisti, andando sotto ma recuperando subito il punteggio. Milan positivo anche se qualche scelta del tecnico rosso nero non è apparsa molto chiara. Veniamo alla cronaca.

Escluso El Shaarawy, dal primo minuto Allegri manda in campo Boateng, Pazzini e Robinho. Mazzarri non cambia molto rispetto a domenica inserendo Britos in difesa con Dzemaili in mezzo al campo e Inler in panchina. Tanta sostanza in mezzo al campo con un equo possesso di palla. La prima conclusione è di Maggio, tiro deviato, Abbiati evita il corner. Replicano i locali con un tiro di Boateng da fuori deviato da Cannavaro, De Sanctis trova la palla allungandosi e deviandola alla sua destra. Incontro divertente con le due squadre che non attendono spingendo parecchio. Azione interessante di Dzemaili che manca l’ultimo tocco verso un compagno. Al 13′ Constant crossa per Boateng che tocca la sfera sulla destra mandandola a fondo campo di pochissimo. Pressa alto il Milan sui portatori di palla campani. Cavani un po’ fuori della gara nei primi venticinque minuti peraltro anche non servito da parte dei suoi compagni. Al 29′ Flamini trova un bel piatto rasoterra piazzato, De Sanctis si tuffa ma non ci arriva, 1 a 0. Tre minuti dopo, alla prima replica napoletana, arriva il pareggio. Hamsik dalla sinistra serve centralmente Pandev, libero da marcature, con l’esterno del piede il macedone batte Abbiati, 1 a 1 e parità subito ristabilita. Si fa male Boateng ed al suo posto entra Niang. Montolivo ci prova dalla distanza, De Sanctis si salva. Replica Cavani con uno stop perfetto in area ed un pallonetto su Abbiati di poco alto. E così si chiude il primo tempo.

Si riparte senza ulteriori cambi e con le due squadre che si battono come prima senza risparmiarsi anche se a ritmi meno elevati. Il primo tiro è di Pandev da fuori con Abbiati che non si fa sorprendere. Portiere che poco dopo fa ottima guardia su un lancio diretto a Cavani. Sul capovolgimento di fronte Pazzini sbaglia l’ultimo tocco per Niang, De Sanctis attento. Gara meno interessante con il Napoli che controlla e il Milan che sbaglia molto. Ammonito De Sanctis per comportamento non regolamentare. Cambio per Mazzarri con Insigne per Pandev e poco dopo deve lasciare il campo anche il zoppicante Hamsik per Armero. Al 27′ Flamini entra malissimo su Zuniga, rosso diretto e Milan in dieci mentre Maggio viene sanzionato per comportamento non regolamentare. Allegri manda in campo El Shaarawy togliendo Robinho.  Gara che si incattivisce e ne fa le spese pure Cavani ammonito. Il Napoli tiene palla, il ‘matador’ prova il tiro ma manca il bersaglio grosso. Dubbio per un tocco in mano di Zapata in area, l’arbitro fa proseguire. Mazzarri inserisce quindi Calaiò per Maggio. Ammonito quindi Pazzini per gioco scorretto. Calaiò di testa manca la porta mentre Allegri inserisce De Sciglio per Abate. Gara pieno di cartellini, questa volta se lo prendono Britos e Campagnaro per un falli di gioco. Proprio al 1′ minuto di recupero Armero calcia trovando Abbiati bravo nella deviazione coi pugni.