Prima e Seconda Divisione: storica promozione del Pontedera

LegaPRO

PRIMA DIVISIONE. Nel girone A , il Lecce, vincendo in Alto Adige con il Sud Tirol per due reti a uno (Bassoli firma il vantaggio locale, ribaltato dai gol di Chirico e Chevanton), raggiunge in vetta alla classifica a quota 60 punti il Trapani. Passo falso della formazione siciliana che in terra bergamasca contro l’Albinoleffe impatta sull’ 1-1: tutto nella ripresa con il vantaggio ospite di Pirrone a cui aveva risposto Belotti. In piena zona play-off anche il Carpi che con una doppietta di Concas batte il Tritium (destinato ai play-out). Chiudono la griglia la Virtus Entella, che passeggia facile sul Como: doppietta di Vannucchi, reti di Russo, Staiti e Guerra e il Sud Tirol (quinto) agganciato proprio dalla formazione ligure. Pari a reti inviolate per il Portogruaro con la Cremonese, con la squadra veneta a giocarsi, quando mancano 180′ alla fine, i play-out. In zona play-out anche la Reggiana condannata da una rete di Beretta del Pavia, il Como e il Tritium mentre per il Treviso (sconfitto 3-0 dal Lumezzane) sembra quasi certa la retrocessione diretta. Ha riposato il Cuneo.

Nel girone B, manca un punto all’Avellino per conquistare la serie cadetta dopo il sonoro 4-0 (Castaldo, De Angelis, Zigoni e Zappacosta) sull’Andria e grazie anche alla conseguente vittoria del Viareggio sul Perugia (Benedetti). Zona play-off per Nocerina (2-1 nel derby con il Benevento con i gol di Russo e Evacuo che hanno ribaltato l’iniziale rete di Montiel), Latina (sconfitto 2-1 in casa del Gubbio; il gol di Gerbo dei laziali è ripreso e sorpassato da Briganti Caccavallo) e Pisa (vittorioso 3-1 nel derby toscano con il Prato). Per i play-out in corsa Viareggio, Andria, Barletta (2-1 sulla Carrarese) e la Carrarese stessa. Sempre più ultimo il Sorrento, uscito sconfitto di misura dal Catanzaro (Fioretti).

 

SECONDA DIVISIONE. Fermate nel girone A la capolista Pro Patria (0-0 con il Bassano Virtus) ma con la promozione distante solo un punto e il Savona, che perde 2-0 con il Rimini con una doppietta di Taddei. Renate (1-1 con l’Alessandria), Venezia (3-3 con la Giacomense), Bassano Virtus e Castiglione (sconfitto 1-0 dal Mantova) si contendono il salto di categoria attraverso i play-off.  Rimini, Valle d’Aosta (1-1 con il Santarcangelo) e Fano (vittorioso 1-0 sul Casale con un gol di Tonani) a contendersi la permanenza attraverso i play-out. Casale e Milazzo retrocesse dirette in serie D.

Nel girone B, dopo la promozione della Salernitana in Prima Divisione, arriva anche quella del Pontedera nonostante la sconfitta ad opera della Vigor Lamezia con una doppietta di Longoni. Decisiva per la promozione dei toscani la conseguente sconfitta dell’Aprila, invariato il distacco di sei lunghezze ma con il vantaggio negli scontri diretti, in quel di Gavorrano. La stessa Aprilia, Chieti (0-0 con il Foligno), L’Aquila sconfitto 2-0 dal Teramo) sono ormai certe dei paly-off, con il Poggibonsi a giocarsi l’ultimo posto disponibile con il Teramo. Arzanese (1-1 con il Poggibonsi), Gavorrano e Hintereggio (sconfitto 1-0 a Melfi) per i play-out, con l’Aversa e il Fondi retrocesse in serie D.