Atalanta, per l’attacco si seguono Paloschi e Paulinho

Atalanta, per l'attacco ATALANTA, PER L’ATTACCO – Dopo l’ottima stagione disputata dall’Atalanta di Stefano Colantuono, salva ormai da diverse giornate e che potrebbe chiudere il campionato ad oltre 50 punti, in casa orobica è tempo di pensare a programmare il futuro. Se i giocatori nerazzurri che piacciono alle big non sono pochi (Baselli e Bonaventura i più appetiti), la dirigenza bergamasca vuole comunque rinforzare l’organico per permettere a Colantuono di vivere un altro campionato positivo. In particolare, il direttore generale Pierpaolo Marino vuole regalare al tecnico un attaccante capace di andare in doppia cifra da affiancare al capitano German Denis: gli occhi del dirigente bergamasco sono puntati soprattutto su Alberto Paloschi del ChievoVerona e Paulinho del Livorno. Sebbene sia i gialloblù che gli amaranto siano a forte rischio retrocessione, la stagione dei rispettivi bomber è stata molto prolifica: l’attaccante scuola Milan, classe 1990, ha realizzato 13 reti, mentre il 27enne brasiliano ha fatto ancora meglio, buttandola dentro in 15 occasioni. Inoltre, nel taccuino di Marino è finito anche Gonzalo Bergessio del Catania, che però al momento appare defilato rispetto a Paloschi e Paulinho.