Napoli, Zuniga derubato: gli puntano una pistola in faccia!

Napoli, Zuniga derubatoNAPOLI, ZUNIGA DERUBATO – La scia degli atti criminosi continua ad allungarsi. Dopo Balotelli che nella scorsa notte era stato derubato in casa propria, è toccato anche a  Juan Camilo Zuniga. Il colombiano stava tornando dagli allenamenti in auto con il connazionale Duvan Zapata in via Caravaggio a Napoli quando alla macchina si è accostata una moto con a bordo due delinquenti. Uno dei due ha estratto una pistola e minacciato il calciatore del Napoli: il colombiano, impaurito, ha così consegnato l’orologio che aveva al polso e fatto subito ritorno nella sua casa. Il fatto non è stato ancora denunciato alle autorità competenti ma questo è l’ennesimo attacco a dei giocatori del Napoli. Lo scorso anno, infatti, lo stesso Zuniga era stato rapinato in casa ma nell’elenco delle vittime ci troviamo anche Hamsik, Cavani, Lavezzi, Zalayeta, Behrami per non parlare di ulteriori giocatori che militano in altre squadre. Nel dicembre 2010 toccò a Pavel Nedved esser derubato nella sua casa di La Mandria (Torino), mentre Mario Balotelli continua a subire questi atti finendo sempre nell’occhio del ciclone. Camillo Zuniga potrebbe denunciare l’accaduto nelle prossime ore, con la speranza che queste rapine la smettano di essere le protagoniste assolute della nostra Italia.