Mondiale 2014. Inghilterra, parla Hodgson: “Dell’Italia tutti pericolosi”

InghilterraMONDIALE 2014, Inghilterra-Italia: parla Hodgson- A 5 giorni dalla sfida d’esordio mondiale dell’Inghilterra ha parlato il ct dei tre leoni Roy Hodgson, vecchia conoscenza anche del calcio italiano. L’ex tecnico dell’Inter sabato prossimo se la vedrà con l’Italia, gli azzurri che già due anni fa eliminarono i britannici dall’Europeo ai calci di rigore. Interrogato su quali siano i maggiori pericoli provenienti da questa sfida il selezionatore inglese ha risposto con diplomazia, non volendosi sbilanciare in particolar modo per quanto riguarda il ballottaggio Balotelli-Immobile.

“Se preferisco Balotelli o Immobile? È una domanda per Prandelli. Rispetto ogni giocatore della squadra avversaria, ma noi affrontiamo chiunque venga schierato. Sono dubbi per Cesare…” I suoi uomini non dovranno concentrarsi su un calciatore in particolare ma dovranno fare attenzione al gioco di squadra degli azzurri. ” l’Inghilterra deve concentrarsi non su un giocatore, come Mario Balotelli, ma sul gioco di squadra dell’avversario. Altrimenti finiremmo per controllare un giocatore e dare il via libera a Pirlo o a un altro azzurro”