Milan, Kakà è addio. Il presidente del San Paolo: “E’ quasi nostro”

Milan, Kakà è addioMILAN, KAKÀ E’ ADDIO – “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. Un motivetto cantato a malapena un anno fa, quando Riccardo Kakà fece esplodere i tifosi rossoneri con il suo ritorno al Milan. Ora, quella gioia sta per svanire: l’avventura  di Riccardo Kakà con la maglia rossonera potrebbe già esser conclusa visto che nelle ultime ore, le indiscrezioni lo vedono già in Brasile il prossimo anno.

A confermare il tutto è proprio il presidente del San Paolo, Miguel Aidar, che in un’intervista a Espn Brasile ha confermato l’interesse per il fantasista ex Real Madrid: “Adesso non posso parlare, posso solo dire che l’arrivo di Kakà al San Paolo è quasi certo“. Parole che gelano il cuore di tutti i tifosi del Milan che hanno sperato fino all’ultimo che fossero solo indiscrezioni di mercato, ma la realtà a volte è più dura del previsto. Le ultime voci parlano di un prestito di sei mesi al club brasiliano, poi Riccardo Kakà volerà ad Orlando dove terminerà la sua carriera lì. La squadra statunitense, infatti, potrà iscriversi al campionato solo ad inizio 2015 e chiederà Kakà al San Paolo per comporre una squadra stellare. Nulla di ufficiale, certo, le voci però si fanno sempre più insistenti e le ultime parole del presidente brasiliano ne sono la prova.