Italia-Uruguay 0-1, Prandelli accusa: “Arbitro ha condizionato la gara”

Italia-Uruguay 0-1, PrandelliITALIA-URUGUAY 0-1, Prandelli si assume le responsabilità ma attacca l’arbitro- Il film si ripete: sembra essere tornati indietro di 4 anni, l’Italia è fuori dal Mondiale dopo appena tre partite. Fatale la sconfitta arrivata nel finale contro l’Uruguay, la rete di Godin condanna gli azzurri che a Natal dicono addio a tutte le speranze di qualificazione agli ottavi di finale. La “Celeste” passa assieme al Costa Rica. Partita brutta quella dell’Italia che in fase offensiva si conferma poco pericolosa, Buffon ci salva in un paio di occasioni ma nulla può sull’incornata del centrale avversario a meno di 10′ dalla fine.

Il rosso, discusso, a Marchisio e il morso non visto di Suarez a Chiellini infiammano il post partita: gli azzurri costretti a giocare in inferiorità per quasi mezzora e a rischiare poco in difesa. La sentenza poi di Godin che ci condanna e le polemiche al termine della gara che infiammano il clima. Le parole di Prandelli a margine del fischio finale sono eloquenti: “Assurdo restare in dieci in una partita come questa. Quando lotti su ogni pallone, ci può stare qualche fallo, ma non ho visto nessun fallo da rosso. Gara condizionata dall’espulsione di Marchisio e quella mancata di Suarez? Assolutamente sì“.

L’assunzione di responsabilità poi del ct azzurro che onestamente si prende le colpe di un tale fallimento: “L’Italia ha fatto una gran prima partita, male la seconda, la terza ce la siamo giocata fino in fondo. L’Uruguay non ha mai tirato in porta, dispiace uscire così. Mi assumo tutte le responsabilità del progetto tecnico in ogni caso“. Sul futuro poi il ct dichiara: “Se un rosso mette in discussione tutto dopo un progetto di 4 anni ci può stare, faremo delle riflessioni e vi faremo sapere“.