Javier Pastore: “Un giorno voglio giocare nel BARCELLONA”

In una lunga intervista al quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo, il calciatore argentino di origini italiane, trequartista del Palermo, Javier Pastore ha risposto a molte domande, alcune riguardanti il suo futuro, in cui ha confermato di voler un giorno giocare per il Barcellona.

La stagione che stai disputando al Palermo non è passata inosservata agli occhi dei grandi club di Europa…
“Ho molta più sicurezza dell’anno passato. Dai Mondiali ho imparato molto e i miei compagni mi hanno aiutato molto. Questo è stato fondamentale per il gioco che sto facendo ora”.

Qual’è l’obiettivo della squadra per questa stagione?
“L’anno passato era guadagnarmi il posto da titolare e questa stagione voglio migliorare sempre più. Abbiamo una squadra per poter continuare la coppa. Credo che possiamo finire tra le prime 4 e raggiungere così la Champions”.

Fino a dove puoi arrivare?
“Sono tranquillo, le cose si stanno evolvendo nel modo giusto e sto imparando tantissimo. Continuerò sul cammino che ho cominciato continuando a migliorare. Ho 21 anni ed ho ancora molte cose su cui lavorare. Qui nel Palermo sto apprendendo anche ad avanzare un passo per volta”.

Ti comparano a Kakà e anche Zidane. Che cosa pensi di questi accostamenti?
“Sono grandissimi elogi, essere accostato a due grandi del calcio come loro. Sono molto contento, ma prendo questi complimenti con tranquillità, perchè loro sono dei campioni e io ho ancora molta strada fa fare”.

Se tu dovessi raccontare ad un tifoso del Barcellona come è Pastore, che cosa diresti?
“Sono un giocatore a cui piace stare davanti, vicino alla porta. Quando non ho la palla mi impegno per coprire. Al momento sto anche cercado di aiutare a recuperare palla”.

Come si sente nella Nazionele Argentina?
“Sono contento ogni volta che mi chiamano. E’ il coronamento di un sogno giocare con i compagni che ho nell’Argentina”.

Questo mercoledì hanno confermato Batista come allenatore, che ne pensa?
“Era il migliore che potessero scegliere. Batista è un gran allenatore, che conosce la maggior parte dei giocatori perchè li ha già avuti nell’Under 20 e questo aiuta moltissimo. Sarà molto importate per tutti noi”.

Nell’ultima partita contro il Giappone, hai giocato molto bene insieme a Messi. Potrebbe succedere la stessa cosa nel Barcellona?
“Speriamo! Sarebbe un sogno giocare nel Barcellona, una squadra molto più importante del Palermo. E’ ciò che desidero. Ho sempre sognato di giocare in Europa e ora che sono qui, voglio continuare a crescere per poter giocare un giorno in club come il Barcellona”.

Fonte: tuttomercatoweb.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *