Ecco i migliori della 12esima giornata per Serieanews.

Da questa giornata apriamo una nuova rubrica. Un nostro top undici che sicuramente non metterà tutti d’accordo ma che sicuramente farà discutere. Ecco la miglior formazione, a nostro parere, di questa dodicesima giornata.
1) Eduardo (Genoa): dopo le critiche è arrivata una gara perfetta nella quale ha salvato, soprattutto con le sue uscite basse, il risultato.
2) Linchsteiner (Lazio): un martello sulla fascia. Un giocatore che ha buona tecnica, spinge ma difende anche in maniera pulita senza commettere troppi falli.
3) Thiago Silva (Milan): ha francobollato assieme a Nesta gli avanti dell’Inter senza mai lasciar loro qualche palla giocabile nei pressi della porta di Abbiati.
4) Ranocchia (Genoa): in difesa un martello, in attacco segna il gol partita e raggiunge anche i ‘grandi’ in Nazionale. Domenica perfetta per il giocatore a metà con l’Inter.
5) Mexes (Roma): protagonista di una sfida emozionante contro Iaquinta ma anche di qualche brillante azione nell’area avversaria. Il francese per una volta non la mette solo sul fisico.
6) Balzaretti (Palermo): le discese del biondo ex Torino sono state memorabili anche nel derby siciliano. Dimostra di essersi perfettamente integrato nel gioco di Rossi.
7) Zarate (Lazio): prima rete all’Olimpico per l’argentino in questo straordinario campionato della Lazio. Per una volta non gioca più da solo ma ha capito che il calcio è un gioco di squadra.
8) Seedorf (Milan): quando sbaglia San Siro lo fischia. Il derby però è la sua partita ed anche questa volta non la sbaglia. Tanti passaggi, contrasti efficaci ed anche qualche bella conclusione.
9) Ibrahimovic (Milan): decide la sfida più importante per Milano. Si batte con tanta foga e, come al solito, non si tira indietro quando c’è da usare le maniere dure.
10) Pastore (Palermo): di destro, di sinistra, di testa. Segna in ogni modo e sogna Messi nel suo futuro. Se continuerà così a Palermo difficilmente riusciranno a traìttenerlo ancora una stagione.
11) Di Natale (Udinese): tre gol al Lecce di oggi probabilmente non possono rappresentare molto. Certo è che il bomber della scorsa stagione sembra tornare sui suoi naturali livelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *