Quagliarella (grazie ad un autogol) replica a Marica e salva l’Italia: contro la Romania finisce 1-1

E’ finita con un pari davvero noioso la partita tra Romania e Italia giocata in Austria. Il match si è giocato in uno stadio molto bello esteticamente, ma che davvero scarseggiava in quanto a spettatori presenti che non superavano le poche migliaia.
A conti fatti, e col senno di poi, il risultato della partita può deludere come lasciarci soddisfatti: come vi avevamo anticipato oggi, Prandelli ha schierato in campo l’Italia dei giovani, o meglio quelli degli esordienti, che hanno fatto una modesta figura.
Gli azzurri, comunque, gestiscono i primi 45 minuti in modo deludente: è la Romania a dominare praticamente il campo per l’intero tempo.
Solo al 34′ minuti, dopo discrete occasioni da gol, la Romania riesce a passare in vantaggio con Marica che approfitta della confusione nella nostra retroguardia e insacca alle spalle di Viviano.
Nell’intervallo ai microfoni della Rai, Abete apre ad un possibile ritorno di Cassano, sperando che la sua situazione si risolva il più presto possibile.
Le due squadre rientrano dopo 15 minuti sotto la pioggia, ma è solo all’82esimo che, grazie ai cambi in cui entrano gli ex campioni del Mondo, e grazie ad una deviazione, Quagliarella tocca il pallone servitogli da Pirlo su calcio d’angolo e insacca con la complicità di Marica, autore del gol del vantaggio rumeno.
Finisce così un 2010 nero per i colori azzurri: dopo l’eliminazione dei Mondiali, Prandelli ha preso in mano l’Italia ma, complici molteplici eventi, non ha potuto ancora fare degli azzurri la squadra che aveva sempre immaginato: ci tocca aspettare il prossimo anno?
Infine vorrei segnalare una cosa: la sfortuna per l’Inter non ha mai fine. Al 15′, durante la prima occasione per la Romania, Chivu si è infortunato alla gamba sinistra ed è stato sostituito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *