Vola la Roma, 2 a 0 all’Udinese. Espulso Burdisso.

di Franco Avanzini
La Roma è lanciata verso le zone altissime della graduatoria dopo la vittoria ottenuta sull’Udinese. Cinque uomini a centrocampo per l’Udinese che porta Sanchez in panchina e punta su Di Natale e Floro Flores in attacco. La Roma non cambia modulo, 4-3-1-2, per provare a volare verso la zona Champion’s League. Gioca Totti assieme a Menez e Borriello. La prima palla gol arriva dopo 4 minuti con un sinistro di Domizzi che scheggia l’incrocio dei pali alla sinistra di Julio Sergio. Otto minuti dopo Totti prova il destro su punizione ma la sfera termina sopra la traversa. Ma sono gli ospiti a fare la partita, prima Di Natale si vede parare la propria conclusione, quindi è Floro Flores a calciare di poco a  fondo campo. Al 17’ bella combinazione Simplicio, Totti, Menez con tiro del francese e palla sul fondo. La gara resta molto aperta con le due squadre che si affrontano a tutto campo. Tre minuti dopo, primo angolo per la Roma, Totti si allarga e tira, Handanovic devia coi pugni, palla a Juan che tira ma la sfera, dopo la deviazione di un difensore friulano, finisce fuori di un soffio alla destra del portiere. Al 23’ arriva la perla di Jeremy Menez. Prende palla, evita due avversari in area di rigore dribblandoli facilmente, si porta la palla sul destro e spara un bel diagonale a giro che non da scampo ad Handanovic. Prima rete per il francese in questo campionato e giallorossi avanti nel punteggio. La risposta dell’Udinese giunge sei minuti dopo con Di Natale che prova il tiro-cross. La sfera accarezza il palo lontano alla destra di Julio Sergio finendo a fondo campo. Totti ci prova con un pallonetto ed Handanovic, seppur con un piccolo rischio, blocca la palla prima che quest’ultima entrasse in rete. L’Udinese sbanda non trovando più il bandolo della matassa e, di fatto, consegnandosi agli avversari. Primo cartellino giallo al 38’ per Inler. Il Primo tempo non offre altre emozioni,la Roma si ritira di qualche metro a difesa del vantaggio mentre Guidolin manda a scaldare Sanchez per dare maggior profondità all’attacco. La ripresa si apre con l’ingresso proprio del cileno al posto di Inler. Di Natale e Floro Flores quindi verranno aiutati dal neo entrato per cercare di recuperare lo svantaggio. L’Udinese comincia piano e prova la conclusione con Floro Flores senza fortuna, risponde la Roma con Totti ma Handanovic blocca la conclusione del capitano. Al 10’ i padroni di casa raddoppiano, Menez lancia in arera Borriello che di potenza difende palla, si gira e batte sul primo palo Handanovic. Subito i friulani ci provano con Floro Flores che viene frenato dalla pronta uscita di Julio Sergio. Al 13’ primo giallo per un romanista. Si tratta di Simplicio per gioco falloso. L’arbitro Orsato quindi ammonisce pure Pinzi per fallo su Menez. Ranieri toglie Menez, giusto per farlo riposare in vista della gara decisiva di Champion’s contro il Bayern Monaco, per far entrare la ‘bestia’ Julio Baptista. La gara si scalda un po’ ed al 19’ Cassetti viene ammonito per un intervento non regolamentare su Asamoah. Guidolin inserisce il giovane Badu per il ghanese. Al 25’ altre sostituzioni nelle due squadre: Ranieri fa tornare in campo Adriano al posto di Borriello mentre Guidolin cambia Floro Flores con Denis. Il ‘tanque’ ci prova subito dopo un errore di Fabio Simplicio ma il tiro a giro è centrale e Julio Sergio blocca agevolmente. L’Udinese prova a spingere per cercare di dimezzare le distanza ma gli attacchi dei friulani si infrangono sul muro della difesa giallorossa. La Roma controlla la gara cercando di addormentarla seppur non venga ben accettata questa tattica dal tecnico Ranieri che vorrebbe i suoi più intraprendenti in attacco. Al 35’ l’arbitro caccia dal campo Nicolas Burdisso per un colpo dato a Domizzi, Roma in dieci. Un minuto dopo palo di Sanchez con un gran tiro dalla distanza quindi entra Mexes al posto del capitano Totti. Domizzi al primo minuto di recupero crossa, Denis insacca ma l’arbitro annulla per un dubbio fuorigioco. La gara si chiude così col successo 2 a 0 per la Roma, sette risultati consecutivi, cinque vittorie e due pareggi per la squadra di Ranieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *