Premier League, Chelsea che succede? Nuovo ko contro il Birmingham. Al Tottenham il derby di Londra.

Di Angelo Mattinò

Quattordicesima giornata di Premier League: novità in vetta dato che il Chelsea di Carlo Ancelotti affonda a Saint Andrew’s contro il Birmingham grazie al gol partita di Lee Bowyer. Per i Blues si tratta del secondo ko consecutivo dopo la sconfitta di Stamford Bridge contro il Sunderland, un mese nero quello di novembre per Drogba e compagni che hanno perso anche la sfida di Anfield contro il Liverpool una ventina di giorni fa. Ad approfittare dell’ennesimo passo falso della capolista è il Manchester United, la squadra di Sir Alex coglie la palla al balzo e ad Old Trafford si sbarazza facile del Wigan per 2-0, reti di Evra e Chicharito Hernandez, Red Devils a 28 punti in classifica agguantano proprio il Chelsea in vetta. Derby di Londra al Fly Emirates Stadium tra Arsenal e Tottenham, i Gunners però sciupano una clamorosa occasione per balzare in testa alla classifica e si fanno rimontare inesorabilmente dopo il doppio vantaggio iniziale di Nasri e Chamakh, vanificato dalla splendida rimonta degli Spurs con le reti di Bale, Van Der Vaart su rigore e Kaboul nel finale, fissando così il punteggio sul 3-2. Si riavvicina alla vetta il Manchester City di Roberto ancini ora a meno tre, convincente prova dei Citizens che ne fanno ben 4 al Fulham in quel di Craven Cottage (due Tevez, uno Tourè e Zabaleta) e gol della bandiera di Zoltan Gera per i Cottagers. Viaggia a grandi ritmi in quinta posizione il Bolton che supera al Reebok stadium per 5-1 il Newcastle, è crisi invece per il West Bromwich di Di Matteo che dopo lo splendido avvio di campionato precipitano in classifica e subiscono un’altra pesante sconfitta casalinga per mano dello Stoke City (0-3 il risultato). Risale il Liverpool, 3-0 al sempre più ultimo West Ham, reti di Glen Johnson, Kuyt dal dischetto e Maxi Rodriguez. Ultimo anche il Wolverhampton, battuto in casa del Blackpool per 2-1, vince il Blackburn 2-0 contro l’Aston Villa scavalcandolo in classifica, mentre finisce 2-2 il monday night fra Sunderland ed Everton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *