Champions League: Milan agli ottavi con Ibra e Dinho. Roma, magica rimonta!

Di Angelo Mattinò

Quinta giornata di Champions League che nella prima notte sorride e tanto alle italiane, finalmente oserei dire.

Il Milan risolve la pratica Auxerre con un netto 2-0 e avanza agli ottavi di finale con un turno d’anticipo. Rossoneri che faticano ad imporsi nel primo tempo andando vicino al gol con Robinho al settimo dopo una bella sfonda di Ibrahimovic, il tiro del brasiliano finisce alto. I francesi rispondono con una punizione di Dudka peraltro deviata dalla barriera ma Abbiati è bravo a respingere, poi è ancora il Milan ad andare vicina al vantaggio con Seedorf, il cui tiro è alto di poco e con Gattuso sul finale di tempo. Nella ripresa viene fuori il vero Milan che passa al 20′ con Zlatan Ibrahimovic bravo a precipitarsi su un pallone che era in precedenza per Robinho, 1-0 per gli uomini di Allegri. Non succede granchè fino al 90′ quando in contropiede il Milan raddoppia con Ronaldinho che viene ben servito da Robinho e col sinistro al limite dell’area piazza la palla dove Sorin non può arrivare. Finisce dunque 2-0, rossoneri al momento secondi in classifica ma qualificati con un turno d’anticipo agli ottavi di finale della competizione.

All’Olimpico si gioca invece RomaBayern Monaco, match fondamentale per il proseguo del cammino europeo per i giallorossi, bavaresi già qualificati agli ottavi. I ragazzi di Ranieri non steccano, autori di una vera e propria impresa e di una clamorosa rimonta dallo 0-2 del primo tempo al 3-2 giallorosso finale. La Roma in avvio è impacciata e piuttosto contratta e al 12′ Toni Kroos ha la prima occasione per portare in vantaggio i suoi al termine di un mega rimpallo che per poco non beffava Julio Sergio. Dieci minuti più tardi è il giovane Greco ad avere la prima e vera palla-gol per la Roma, il suo tiro è respinto bene da Kraft e sul tap-in seguente sbaglia Vucinic. Minuto 33, il Bayern passa grazie a Mario Gomez che sfrutta un assist di Ribery e con un tiro lento e beffardo ma molto angolato insacca. Come se non fosse abbastanza qualche minuto più tardi arriva la doppietta di “Super Mario”, l’ex Stoccarda batte Julio Sergio con l’esterno del piede dopo una grande giocata di Muller, Olimpico gelato e Roma con le spalle al muro. Nel secondo tempo però, è un’altra Roma e si vede subito dopo appena quattro minuti quando Borriello accorcia le distanze e riaccende le speranze romaniste, l’attaccante napoletano calcia in caduta dopo una bella azione di Menez sulla destra. Ci provano in svariati modi De Rossi e compagni ma Kraft, portiere classe 88′ e vice di Butt all’esordio in Champions, si rende inaspettatamente eroe della serata compiendo interventi importanti. A nove dal termine arriva finalmente il pareggio, la firma è di Daniele De Rossi che mette dentro sull’assist di Riise sul secondo palo. Non è finita qui! Tre minuti più tardi Borriello viene atterrato in area da Kraft, rigore ed ammonizione, dal dischetto si presenta Totti entrato nel secondo tempo e il capitano non sbaglia; 3-2 e rimonta completata, l’Olimpico è una bolgia. Roma che va a 9 punti ed è a un passo dalla qualificazione.

Ecco i risultati delle altre partite della serata:

Basilea-Cluj 1-0

Chelsea- Msk Zilina 2-1

Ajax-Real Madrid 0-4

Sporting Braga-Arsenal 2-0

Partizan Belgrado-Shakhtar Donetsk 0-3

Spartak Mosca-Marsiglia 0-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *