FINCHE’ MORTE NON CI SEPARI…


Perchè ormai è un dato di fatto. Tra Josè Mourinho e i suoi giocatori nasce un feeling speciale, come speciale è il suo soprannome, che è difficile rompere. A testimoniarvi ciò che vi abbiamo appena detto, ci sono ancora i video del commuovente abbraccio con tanto di pianto tra il portoghese e Materazzi dopo la finale di Madrid.
L’ultimo, in ordine puramente cronologico, a dichiarare il suo amore (calcistico, ovviamente) per lo Special One, è stato Wesley Sneijder.
“Incredibile”, ecco l’aggettivo con cui l’olandese definisce Josè Mourinho, prima di dichiarare che per lui sarebbe pronto a morire. Sono queste le dichiarazioni rilasciate dal giocatore al Corriere Dello Sport:”Una volta mi ha detto ‘Wesley hai l’aria stanca, prenditi qualche giorno di riposo, vai al sole con tua moglie e tua figlia’. Tutti gli altri allenatori mi parlavano solo di allenamenti, lui mi mandava in spiaggia. Così sono partito per Ibiza tre giorni. Quando sono tornato, ero disposto a uccidere e morire per lui“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *