Napoli promosso ai quarti di Coppa Italia. Ed ora sotto con l’Inter.

di Franco Avanzini
Sono in 30.000 al San Paolo per la gara valida per l’ottavo di finale di Coppa Italia tra Napoli e Bologna che promuove i locali (2 a 1) ai quarti ed alla partita contro la già promossa Inter. Padroni di casa che presentano in attacco il trio Hamsik-Sosa-Lavezzi, con Cavani in panchina. In porta gioca Iezzo. Negli ospiti va in porta Lupatelli mentre Gimenez e Meggiorini sono i due giocatori di punta. Neppure convocato il bomber Di Vaio. I partenopei partono subito in quarto sbloccando al 9’ la partita con Yebda che di testa corregge in rete una punizione battuta da Lavezzi.  Il pubblico spinge i propri beniamini, il Bologna non fa molto per recuperare ed al 23’ Lavezzi raddoppia per il Napoli. Hamsik riceve palla  e lancia l’argentino a centro area. L’attaccante supera un avversario e batte Lupatelli col destro. Lavezzi viene anche ammonito dall’arbitro. Giocano solo i padroni di casa, felsinei ancora negli spogliatoi. Ci prova anche Zuniga dalla distanza ma la sfera è preda di Lupatelli. Il primo tempo si chiude sul 2 a 0 per il Napoli in una gara a senso unico. La ripresa ricomincia con i padroni di casa che attaccano a spron battuto. Poi per tre minuti gara sospesa per lo spegnimento dei riflettori dello stadio. Quando la partita riprende, si assiste subito ad una prorompente discesa di Zuniga con tiro conclusivo deviato in calcio d’angolo. Quindi ci prova Lavezzi ma la sua conclusione termina con la palla sull’esterno della rete. Il Bologna si fa vedere in un’occasione all’attacco e conquista un calcio di rigore. E’ il 10’. Cribari (ammonito per l’occasione) atterra Meggiorini e dal dischetto lo stesso attaccante rossoblù non da scampo a Iezzo. 2 a 1 e partita riaperta incredibilmente vista la differenza di occasioni avute dal Napoli rispetto a quelle avversarie. Quattro minuti dopo di prova Hamsik ma il tiro è debole e Lupatelli blocca. E’ il momento delle sostituzioni ed in rapida successione entrano prima il bomber Cavani per Sosa. Poco dopo Pisanu per il goleador di serata Meggiorini. Quindi Maggio per Vitale e poi Gavilan per Gimenez. A cinque minuti dalla fine torna in campo Cristiano Lucarelli ed esce Lavezzi. Il Napoli controlla ed il Bologna non ha la forza per cercare il pareggio che manderebbe le due squadre ai tempi supplementari e la partita si chiude con il successo partenopeo. E domani due gare: Sampdoria-Udinese nel pomeriggio ed alla sera il grande derby tra Lazio e Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *