Il Milan va in semifinale. Finisce 2 a1. Esordio positivo per Van Bommel ed Emanuelson.

di Franco Avanzini
Il Milan raggiunge il Palermo in semifinale superando 2 a 1 la Sampdoria a Genova grazie ad una doppietta nel primo tempo di Alexsander Pato. Van Bommel ed Emanuelson in campo dal primo minuto mentre Ibrahimovic e soprattutto un fischiatissimo Cassano vanno in panchina. Roma in porta al posto di Abbiati. La coppia d’attacco milanista è formata da Robinho e Pato. Nella Sampdoria esordio di Maccarone in attacco in coppia con Macheda. Junior Costa in porta al posto di Curci.
Primi scambi a centrocampo poi ci prova al 6’ Merkel dalla distanza ma la conclusione non è precisa. Tre minuti dopo ci prova Pato ma il tiro viene respinto. La Sampdoria non riesce a combinare molto in attacco e Thiago Silva al 16’ conclude da fuori area senza fortuna. Dai e dai, il Milan passa in vantaggio un minuto dopo. Calcio d’angolo che raggiunge Emanuelson che di testa cede a Pato. Il brasiliano spara da centro area mandando nell’angolino basso alla sinistra di Junior Costa che non può far nulla. Rossoneri avanti 1 a 0 e per la Sampdoria si fa dura. Passano solo cinque minuti ed al 22’ arriva velocemente il raddoppio. E’ la coppia Emanuelson-Pato che confeziona il tutto. Il primo fa l’assist ed il secondo conclude prepotentemente in fondo al sacco. Partita in discesa e pratica quasi archiviata. Si fa finalmente vedere la squadra di casa con un tiro di Palombo che termina però fuori. Il Milan rallenta un po’ i ritmi dando possibilità ai locali di farsi vedere davanti. Così arriva pure la conclusione di Macheda col sinistro parato da Roma. Alla mezzora Oddo crossa, la palla arriva a Merkel che conclude mancando la mira. I locali invece tentano il tiro con Macheda al 32’ senza fortuna. Guberti prima e Maccarone dopo, concludono ma la porta milanista rimane comunque inviolata. Al 44’ arriva la prima ammonizione dell’incontro e va a colpire Maccarone per proteste reiterate. Il primo tempo si chiude sul 2 a 0 per il Milan. Gli stessi ventidue per l’inizio del secondo tempo. E’ la Sampdoria questa volta a partire meglio con una conclusione di Mannini da fuori area respinto. Ed al 6’ la Sampdoria accorcia le distanze riaprendo di fatto la partita. Cross di Maccarone, testa di Guberti e palla indirizzata nell’angolino basso alla destra di Roma. La replica del Milan è un tiro respinto ad Antonini. La gara si mantiene in equilibrio con la Samp che prova a recuperare lo svantaggio ed il Milan che invece cerca di chiudere la contesa con la terza rete. Al 20’ Tissone sostituisce Poli nel centrocampo locale. Quattro minuti dopo Oddo prova la conclusione di potenza ma la palla viene respinta. Quindi cross di Zauri e tiro di Guberti con mira sbagliata. Altro cambio nella Sampdoria. Dentro Koman e fuori Mannini. Al 33’ arriva il momento del fischiatissimo Cassano che va a dare il cambio a Robinho quindi poco dopo entra Jankulovski al posto di Antonini. Viene quindi ammonito Oddo per gioco falloso ed Allegri chiude le sostituzioni inserendo pure il bomber Ibrahimovic al posto di Pato. La Sampdoria tenta gli ultimi assalti offensivi alla ricerca del pareggio. Al 92’ Cassano prova a trovare il gol dell’ex ma la conclusione non è precisa e la palla finisce fuori. L’ultimo tentativo velleitario è di Koman che spara però malamente mancando completamente il bersaglio. E’ la fine della gara, Milan promosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *