Solo fischi a Marassi: Cassano ora è solo un avversario. Dimenticato il passato.

di Franco Avanzini

Ed alla fine sono stati solo fischi. Cassano è stato accolto dal suo ex pubblico della Sampdoria come forse neppure lui si aspettava. I fischi che lo hanno accompagnato all’ingresso sul terreno di gioco, i fischi che l’hanno accompagnato all’ingresso in campo a pochi minuti dalla conclusione della gara, insomma solo fischi.

Forse l’ex barese si attendeva un accoglienza migliore, magari festante, magari col popolo blucerchiato che scandiva il suo nome ed invece…

Invece nulla di tutto questo. E probabilmente il filo che si era solo incrinato quando il presidente Garrone decise di metterlo fuori rosa dopo una litigata, ebbene quel filo ora si è spezzato definitivamente. Non c’è e non ci sarà più feeling tra Cassano ed i suoi ex tifosi.

Il popolo allo stadio ha deciso da che parte stare. Ed in conclusione ha deciso di schierarsi al fianco del presidente Garrone che sta sostenendo questa squadra cercando di regalarle sempre nuovi giocatori per puntare a nuovi obiettivi europei.

E Cassano? A questo punto proseguirà la sua avventura al Milan con la speranza di non rovinarla sul più bello. E’ forse questa sarà la sua ultima compagine che crederà ancora in lui. Sta a Cassano non rovinare tutto, per se, per la squadra e per i suoi nuovi tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *