Con quale criterio usano la “Prova TV”?


Quest’articolo è un misto tra protesta e riflessione. Mi piacerebbe chiedere, infatti, agli uomini che lavorano nella Lega, con quale criterio squalificano i giocatori utilizzando la famigerata “Prova TV”. Non mi piace assumere posizioni, tanto meno citare situazioni particolari: potrei sembrare di parte o “arrabbiato” per qualcosa successo negli ultimi tempi. Credetemi, non è così.
Vorrei solo una risposta: da quanto ho capito e ho potuto constatare negli ultimi tempi, per utilizzare la Prova Tv, infatti, c’è bisogno che tutti o almeno la maggior parte dei media nazionali parlino di ciò che è accaduto e che, cosa molto importante, la mancanza del giocatore squalificato possa influire davvero per la propria squadre nelle partite in cui sarà squalificato.
Non mi piace attaccare: forse qualcuno lo sa, altri no, preferisco credere sempre e comunque nella buona fede di chi lavora nel Mondo che noi tanto amiamo.
Detto ciò, anche se sarà ascoltato da pochi, gradirei che qualcuno mi rispondesse, evitando magari risposte del tipo:”Devono essere i commissari federali a segnalare l’accaduto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *