Questione meridionale: a Sportitalia Baldini attacca Napoli, Criscitiello lo zittisce, ma c’è chi sostiene il mister…

E’ indubbio il fatto che tra i vari problemi che affliggono il nostro Paese vi è la cosiddetta “questione meridionale”, che porta spesso a coniare di stereotipi poco eleganti il sud dello stivale e in particolare la città di Napoli. Queste uscite infelici vengono fatte che si parli di economia o della società, ma talvolta (e anche con una certa frequenza) quando si discute e quando ci si trova nell’ambito calcistico (cori razzisti verso i napoletani negli stadi). L’ultimo a cadere nella trappola e a parlare in modo alquanto irritante del capoluogo della Campania è stato l’ex mister di Empoli e Catania Silvio Baldini durante la trasmissione “Che Domenica” in onda su Sportitalia nel suddetto giorno dopo l’ultima giornata di campionato. Rivediamo il tutto. Nell’intervista del post-partita l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri aveva dichiarato: “Milano ha più pressioni di Napoli perché questa città è abituata a vincere”. A tale dichiarazione è seguita quella di Baldini, il quale ha detto, con molta presunzione: “Non è vero che a Napoli c’è meno pressione, in settimana a Milano si lavora, mentre a Napoli no e si pensa sette giorni su sette al calcio…”. E’ intervenuto subito in difesa della città il conduttore della trasmissione, Michele Criscitiello, che lo ha invitato a non dire sciocchezza (tra l’altro Baldini si è reso conto di aver sbagliato a fare tale dichiarazione, dicendo di essersi espresso male). Sono stati numerosi gli articoli e le lettere inviate alla redazione del canale sportivo richiedenti le scuse del tecnico, che presto tornerà ai microfoni della trasmissione. La questione si è inasprita il giorno dopo (ieri, ndr). A “Notti Magiche”, altro programma condotto da Criscitiello, in un fuori onda si è discusso circa le parole poco educate di Baldini. Ospite in sala era mister Cavasin, il quale ha difeso il collega dicendo che una tale uscita non poteva non avere fondamento. Insomma, il caos derivante dalla questione meridionale si è insinuata anche nel contesto sportivo e in particolare calcistico, e si attendono sviluppi importanti, e che si spera siano positivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *