Consigli Attaccanti Fantacalcio 2015/2016: suggerimenti acquisti top e scommesse

La nostra guida con i consigli sui reparti delle vostre fantarose ha già ampiamente trattato gli argomenti portieridifensori e centrocampisti. Concludiamo dunque con il reparto più importante del fantacalcio, quello dove un nome azzeccato può farvi svoltare la stagione e arrivare sul podio: l’attacco.

Scegliere gli attaccanti è solitamente il momento più difficile dell’asta, la maggior parte delle volte si arriva stanchi e logorati all’ultimo reparto, con pochissimi crediti da gestire al meglio. E’ necessario allora una fase di studio preliminare, nella quale analizzare per bene tutti i nomi dei cannonieri delle squadre, dividendoli in fasce dai top alle scommesse.

Gli attaccanti top

Il miglior attaccante della Serie A, sia nell’ambito calcio che fantacalcio, è senza dubbio Mauro Icardi. Il bomber dell’Inter si è rivelato una macchina da gol, pronto a trascinare le vostre rose verso la vittoria. Rigorista dei nerazzurri, è la migliore sicurezza del reparto. Sempre al top, nonostante i rigori falliti, l’altro top player della Serie A, ovvero Gonzalo Higuain. Sarri potrebbe fornire nuova linfa al centravanti argentino, colmano il deficit di determinazione che lo ha contraddistinto lo scorso anno, e la doppietta contro la Sampdoria ne è un esempio.

Un gradino più sotto tutti gli altri, a partire dal capocannoniere proprio in compartecipazione con Maurito, ovvero Luca Toni. Per l’attaccante del Verona gli anni potrebbero iniziare a farsi sentire e l’ombra di Pazzini potrebbe toglierli minutaggio, tuttavia resta un attaccante dal valore indiscusso, forse anche pagato poco visto l’inizio non certo positivo.

Tanti possibili attaccanti top in arrivo dall’estero. Sulla carta possibili cannonieri, Carlos Bacca al Milan, Mario Mandzukic alla Juventus e Edin Dzeko alla Roma promettono gol ai loro fantapossessori che hanno già in parte goduto in queste prime giornate, ma il consiglio è di non puntare tutti i restanti crediti su di loro, perchè un eventuale flop e non ambientamento potrebbe condannarvi.

Meglio puntare sull’usato sicuro e assicurarsi la coppia KloseDjordjevic. Averli insieme vi assicurerà tantissimi gol, purchè non strapaghiate la coppia, anche perchè sono entrambi al momento infortunati. Attenzione a strapagare Balotelli: il nuovo attaccante del Milan rischia di essere una riserva di lusso e il suo impegno è tutto da testare.

Gli attaccanti semi-top

Inseriamo qui tutti quelli attaccanti che non possono farvi svoltare il fantacalcio ma che possono comunque contribuire con il loro valore. E’ il caso ad esempio di Antonio Di Natale, top player del recente passato ma adesso da centellinare sul campo e anche al fantacalcio, schierandolo soprattutto in casa. Di grande valore anche Domenico Berardi, talento e leader del Sassuolo e cecchino dai penalty. Spesso però troppi gialli per lui e squalifiche rimediate con comportamenti sciocchi.

Alvaro Morata della Juventus e Manolo Gabbiadini sono chiamati alla consacrazione per poter finalmente essere definiti dei top di reparto, così come Dybala alla Juve e Jovetic all’Inter i quali dovranno dimostrare rispettivamente di valere i 40 milioni spesi e di essere ancora il top player ammirato anni fa a Firenze. L’inizio è stato sicuramente confortante, con gol e spettacolo per entrambi. Ha il sapore di scommessa Luiz Adriano: l’attaccante brasiliano del Milan dovrà mettere in atto un veloce adattamento al calcio italiano e continuare a segnare come fatto con l’Empoli.

Parlando di certezze invece, si può sempre puntare su Eder e Quagliarella. Il primo sarà ancora il perno del gioco d’attacco della Sampdoria con il suo estro, il secondo continuerà ad essere il finalizzatore principe del gioco di Ventura al Torino. I gol realizzati in queste prime giornate però rischiano di farveli strapagare.

Gli attaccanti da ruotare

Quando il primo e il secondo slot dei vostri attacchi saranno completati, sarà il tempo di passare a quei titolari certi di squadre medio-piccole da alternare per ultimare il vostro tridente ogni settimana. Occorre puntare agli elementi cardine delle squadre, magari rigoristi, per questo vi consigliamo Daniel Ciofani e Jerry Mbakogu, stelle delle neopromosse Frosinone e Carpi. Vazquez al Palermo e Salah e Iago Falque alla Roma, spostati in attacco, perdono molta appetibilità, ma forse proprio per questo i vostri avversari potrebbero lasciarveli a pochi spiccioli. Thereau all’Udinese, Paloschi al Chievo, Defrel neo acquisto del Sassuolo, Maccarone all’Empoli e Belotti al Torino rappresentano infine le punte di diamante delle rispettive squadre e una doppia cifra realisticamente possibile oltre all’assicurazione di una titolarità garantita.

Le scommesse

Per i fantacalcisti d’esperienza questa è la sezione più affascinante, quella dove pescare nomi esotici sconosciuti o attaccanti già noti ma pronti a far un salto di qualità sorprendente.

Da tanti anni ad esempio si aspetta la definitiva consacrazione di Muriel, che forse è finalmente giunta, viste le prestazioni delle prime due giornate. Un’alternativa affascinante risiede nei piedi di Duvan Zapata, passato all’Udinese dove potrà finalmente avere minutaggio. Lo scorso anno Pavoletti chiuse la stagione con una media gol impressionante, adesso è chiamato alla consacrazione nel Genoa di Gasperini. In un minuto ha subito segnato, poi però si è infortunato, anche se tornerà presto. Il cambio di guida tecnica al Napoli potrebbe far risorgere un talento inespresso, quello di Lorenzo Insigne: Sarri gli sta cucendo addosso il ruolo di trequartista e nel precampionato Lorenzo sta reagendo molto bene.

Infine, la scommessa per eccellenza: Giuseppe Rossi. Fosse pienamente recuperato, sarebbe da primo slot, ma i suoi continui infortuni lo rendono una mina vagante: meglio non spendere troppi crediti per lui.

*In collaborazione con Gruppo Esperti Fantacalcio.

Leggi anche:

Ultimo aggiornamento 01/09/2015