Man City, Mancini:”Pastore e Cavani ci piacciono”

Quando parla non lo fa mai a sproposito, ed ogni sua parola a proposito di mercato riesce a spaventare i diretti interessati. Stiamo parlando di Roberto Mancini, allenatore del Manchester City che, questa sera, dopo il pareggio ottenuto dalla sua squadra contro l’Aris, è tornato a parlare di mercato.
Spaventa e anche molto, perchè con un solo schiocco di dita, e grazie al finanziamento dello sceicco proprietario del City, potrebbe ottenere tutto ciò di cui ha bisogno:”Dzeko? E’ nuovo e ha bisogno di ambientarsi. Balotelli? Ha giocato poco, ma mi è piaciuto” ha dichiarato. E sul mercato:”Il presidente del Palermo Zamparini ha detto di aver ricevuto una telefonata dal City per Pastore ma non sapeva l’inglese. Questo vuol dire che non ero io al telefono, altrimenti gli avrei parlato in italiano: al City interessano i giocatori bravi e Pastore è bravo, come Cavani e tanti altri“. Napoli e Palermo, siete avvisate.