Paponi regala tre punti al Bologna. Espulso Garcia nel Palermo che non risale. Finisce 1 a 0.

di Franco Avanzini
Tifosi del Bologna che ricordano Bulgarelli, nell’anniversario della scomparsa del mitico capitano felsineo, con migliaia di bandiere sugli spalti. Nel Palermo grande novità tattica da parte di Delio Rossi con una difesa a tre e Garcia alla prima da titolare a centrocampo ed Hernandez unico attaccante al posto di Miccoli. Nessuna sorpresa in casa Bologna con un rombo offensivo con Meggiorini e Di Vaio davanti con Gonzales alle loro spalle. Dopo 30 secondi di gara la luce sullo stadio Dall’Ara si abbassa improvvisamente e l’arbitro De Marco ferma il gioco e la riprende dopo 4 minuti. Palermo che contrasta bene a centrocampo il Bologna e Pastore che chiama in causa Viviano al 10’ con un destro in diagonale deviato dal portiere rossoblù. Ci riprova il rosanero con uno scambio con Garcia e conclusione di poco sul fondo. La replica locale è una conclusione di Rubin dalla distanza con palla sopra la traversa. Al 20’ gran colpo di testa di Bovo e Viviano vola con i pugni a mettere la sfera in angolo. Tre minuti dopo fuori l’infortunato Moras e dentro Esposito. Ilicic cross da angolo, testa di Migliaccio bloccato a terra da Viviano. Viene quindi ammonito Garcia per gioco falloso quindi tocca a Bovo finire sul  cartellino dell‘arbitro. Al 35’ Perez devia una punizione forte e tesa con il piede destro ma sbagliando la mira manda la palla sulla traversa. Sei minuti dopo doppia conclusione, nel giro di trenta secondi, di Meggiorini entrambe ribattute da Viviano con le mani. Viene quindi ammonito Migliaccio per gioco non regolamentare. Il primo tempo si chiude con le proteste felsinee per un mancato fischio su un intervento falloso di Garcia. Nessun cambio ad inizio ripresa con il Palermo che torna ‘a quattro’ in difesa indietreggiando Garcia. Il primo tiro è di Della Rocca con palla sopra la traversa. All’11’ Garcia commette un’ingenuità falciando da dietro Meggiorini e subisce il secondo giallo. Palermo in dieci. Ramirez di testa colpisce molto bene ma non prende la porta di pochissimo. Al 20’ fuori l’infortunato Meggiorini e dentro l’uruguaiano Gimenez. Il Bologna si getta tutto all’attacco alla ricerca del gol della vittoria. Di Vaio di testa, dopo un lancio di Della Rocca, spedisce la palla sopra la traversa. L’attaccante viene lanciato poi in contropiede ma Anjelkovic lo mette giù prima dell’ingresso in area di rigore ma per l’arbitro è tutto regolare. Proteste rossoblù. Viene ammonito Bacinovic per gioco falloso. Alla mezzora Ramirez batte una punizione dal fronte destro dell’area di rigore ma Sirigu devia coi pugni. Cambi in arrivo: Paponi per Ramirez nel Bologna ed Acquah per Ilicic nel Palermo. Il neo entrato felsineo prova la conclusione dalla distanza sbagliando però la mira di poco. Anche Mudingay va al tiro da fuori area ma la mira è completamente sbagliata. Al 36’ viene ammonito Acquah. Il Bologna va all’assalto ma il Palermo, con un uomo in meno, tiene molto bene in difesa. Allo scadere della gara Paponi di testa trova lo spiraglio giusto per battere Sirigu e regalare ai suoi una vittoria basilare per il proseguio del torneo. Palermo che ha subito in maniera clamorosa il ‘rosso’ subito da Garcia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *