Inter a meno due dal Milan grazie a Ranocchia. Ma il Cagliari protesta per un sospetto fuorigioco.

di Franco Avanzini
Con un a rete, la prima con la maglia dell’Inter, di Ranocchia, la squadra di Leonardo sale a meno due punti dal Milan in classifica e lascia a bocca asciutta un Cagliari che comunque si è battuto sfiorando anche il pareggio. Nagatomo ancora in campo nell’Inter sulla fascia mentre il Cagliari di Donadoni schierà due punte come Nené ed Acquafresca ed il trequartista Cossu alle loro spalle. Il primo tiro nello specchio della porta è di Pandev (sostituto dell’infortunato Snejider) con Agazzi che vola mandando la palla in angolo. La replica sarda è affidata a Lazzari ed anche in questo caso è bravo Julio Cesar a deviare la sfera. Dall’angolo di Cossu, stacca perfettamente Daniele Conti. La sfera è diretta sotto la traversa ma il portiere nerazzurro con un balzo felino vola deviandola ed evitando di fatto un gol. Al 5’ Pandev calcia, Agazzi devia in angolo. Due minuti dopo Kharja prova la conclusione da fuori area, il portiere del Cagliari devia, interviene Ranocchia che segna la sua prima rete con la maglia milanese. Inter subito in vantaggio dopo aver rischiato di andar sotto. Posizione dubbia dell’ex genoano e Conti ne fa le spese prendendosi il giallo per proteste. Lazzari impegna la difesa locale con un tiro cross mentre sull’altro fronte prima Kharja e poi Pazzini mandano il pallone sul fondo. Al 21’ conclusione di Eto’o con sfera bloccata a terra da Agazzi. Cinque minuti dopo Pandev sotto porta viene anticipato di testa dal pronto recupero di Pisano. Al 29’ occasione Cagliari con Biondini non riesce a stoppare una sfera a due metri dalla porta, complice una deviazione di Cordova. Quindi tocca a Lazzari calciare sul servizio di Cossu ma la palla si perde sopra la traversa. Il Cagliari attacca ma la difesa dell’Inter tiene bene. Al 42’ cross di Biondini e colpo di testa di Nené con sfera sul fondo. Un minuto dopo tocca ad Agazzi bloccare un tiro di Eto’o. E’ l’ultima azione di un bel primo tempo che l’Inter conclude in vantaggio col minimo scarto. Pronti via ed il Cagliari va subito al tiro dopo un’azione di Acquafresca con Lazzari che però alza la mira. La partita rimane avvincente che rapidi capovolgimenti di fronte. Al 16’ colpo di testa di Ranocchia e palla sulla tarversa. Primo cambio della gara in casa Inter. Fuori Eto’o e dentro Dejan Stankovic. Agostini colpisce la sfera di nuca mandando la palla fuori. Esce nel Cagliari Acquafresca e Donadoni si gioca la carta Ragatzu. Al 21’ errore di Thiago Motta che lascia campo a perto a Nené. Gran tiro del sardo e pallone bloccato da Julio Cesar. I ritmi del gioco si abbassano. Cagliari che toglie Cossu ed inserisce Nainggolan. Al 25’ Daniele Conti conclude dalla distanza ma una provvidenziale deviazione manda la palla di poco a fondo campo. Quindi ci prova Nainggolan ma la mira è errata. Cambiasso prende il posto di Thiago Motta per rinforzare il centrocampo. Ci provano in serie Canini, Conti e Lazzari ma le prime due conclusioni vengono ribattute dalla difesa e l’ultima termina fuori. Al 33’ fuori il franco marocchino Houssine Sharjah e dentro Mariga. Il Cagliari tenta gli ultimi assalti senza fortuna. Nei cinque minuti di recupero, viene ammonito Mariga per gioco scorretto. Nainggolan crossa ma la difesa nerazzurra devia due volte liberando la minaccia. Altro giallo per Maicon a causa di condotta di gioco non corretta. E’ l’ultima nota di cronaca di una gara interessante che è vissuta su una rete, di Ranocchia, molto discussa dai giocatori sardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *