Le magnifiche sette avversarie dell’Inter: rischi e certezze per la truppa di Leonardo.

di Franco Avanzini

Inter, Inter, Inter: tre volte, scandito perfettamente per ringraziare la squadra di Leoanrdo per quanto fatto nell’ultimo turno di Champions League e per augurarle lunga vita.

Ovvio lunga vita perchè riesca a tenere sino alla fine della competizione e magari bissare il successo dello scorso anno. Giusto per non rischiare di veder sempre più assottigliata la colonia del nostro Bel Paese nella maggiore competizione europea nei prossimi anni.

Ma contro chi dovrà vedersela nel prossimo turno? Diamo i voti alle avversarie (in rigoroso ordine alfabetico) della squadra nerazzurra sperando, peraltro, che qualsiasi avversario scaturisca venerdì dalla fatidica urna, sia comunque fautrice dell’ennesimo passaggio del turno.

Barcellona voto 8: la squadra di Guardiola è sicuramente un’avversaria tosta. Lionel Messi vale da solo il prezzo del biglietto. Sicuramente è l’attacco la zona del campo più pericolosa mentre in difesa non appare insuperabile. Sinora il cammino è stato di 5 vittorie, 2 pareggio ed una sola sconfitta avvenuta a Londra, negli ottavi di finale, contro l’Arsenal.

Chelsea voto 7.5: non sta vivendo un grande periodo la squadra capitanata dal tecnico Ancellotti anche se resta sicuramente un’avversaria pericolosa. Ddier Dogba ed Anelka formano la coppia d’attaccanti, pericolosa soprattutto sulle palle alte. La difesa gira attorno al ‘vecchio’ Therry. & vittorie sinora acquisite a fronte di un pareggio ed una sola battuta d’arresto, nell’ultimo turno della fase a gironi, ininfluente per gli inglesi, in casa del Marsiglia.

Manchester United voto 8: altra squadra da evitare quella di sir Alex Ferguson. Una formazione fenomenale anche se ultimamente ha avuto qualche battuta d’arresto. Wayne Rooney è il top dei giocatori inglesi, ma non bisogna scordarsi neppure di Hernandez, Nani, Scoles e Berbatov. E’ imbattuto sinora con 5 successi e 3 pareggi.

Real Madrid voto 8: i galacticos stanno lottando nella Liga con il Barcellona per il primato. Mourinho crede nella riuscita della rimonta come si augura di trovare l’Inter in finale. Speranza che sicuramente pure i nerazzurri nutrono. Cristiano Ronaldo è il giocatore simbolo. Se gira lui, gira tutta la squadra. Da non dimenticare però neppure i vari Casillas, Benzema, Xabi Alonso ed Adebayor. Altra formazione imbattuta: 6 vittorie e 2 soli pareggi.

Shakhtar Donets voto 6: sicuramente è una formazione abbordabile anche se non va sottovalutata come ha, in parte, fatto la Roma. Mircea lucescu ha formato un gruppo omogeneo senza grandi stelle ma con una buona compattezza. Forse l’elemento più importante è il portiere Pyatov. Sette successi sinora conseguiti a fronte di una sola sconfitta, nei gironi eliminatori, a Londra contro l’Arsenal per 5 a 1.

Schalke 04 voto 6: altra squadra che i tifosi nerazzurri vorrebbero incrociare. Del lotto anche i tedeschi appaiono i meno forti assieme agli ucraini. E’ la squadra di Raul Gonzales Blanco, dove spicca anche la verve offensiva di Farfan. Sinora ha ottenuto 5 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta a Lione all’esordio in Champion’s per 1 a 0 a favore dei francesi.

Tottenham voto 6.5: delle inglesi è la meno accreditata anche se ha superato, bene, lo scoglio del Milan vivendo peraltro sul golletto realizzato a San Siro. Bale è l’astro nascente, Van der Vaart, Crouch e Gallas i giocatori più affermati. Il cammino è stato alquanto regolare con 4 vittorie, 3 pareggi ed una sola battuta d’arresto, a Milano in casa dell’Inter, con un pirotecnico 4 a 3.

Presentate le ‘sette sorelle’ avversarie dell’Inter, adesso toccherà venerdì all’urna di decidere quale dovrà essere il cammino della formazione di Leonardo. Resta la speranza che, qualunque avversario esca, sia solo l’ennesimo passaggio verso la finalissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *