Germania a valanga, Inghilterra…all’inglese. Grande equilibrio nel girone B: tre squadre al comando.

di Franco Avanzini

Si sono giocate altre gare per le qualificazioni ad Euro 2012. Impegnate molte nazionali anche di rango come l’Inghilterra di Fabio Capello che aggancia il Montenegro in vetta al girone G battendo, in trasferta il Galles a Cardiff per 2 a 0. Le reti della gara sono state realizzate da Frank Lampard dopo sette minuti su calcio di rigore ed al 12′, sempre della prima frazione di gara, da Darren Bent. Capello per l’occasione ha ridato i gradi di capitano a John Terry. Nell’altra partita del raggruppamento, finisce 0 a 0 la sfida tra Bulgaria e Svizzera. Rosso-crociati più vicini al vantaggio in due occasioni con Frey ma Mihailov compie altrettanti mquadra dalla sconfitta. In graduatoria, entrambe salgono a quota 4, molto distaccate dalle battistrada e con poche possibilità di accedere alla fase finale europea.

Facile il successo della Germania nel gruppo A che si è sbarazzata del Kazakistan per 4 a 0. Due doppiette, di Klose e Muller, hanno regalato il lasciapassare virtuale ai teutonici che ora in graduatoria hanno 12 punti con 4 successi su altrettante gare. Fuori gara ovviamente gli azeri.

La Russia invece, capolista del girone B, si fa imporre lo 0 a 0 in Armenia. Tanto possesso palla per la squadra di Dick Advocaat ma rare conclusioni a rete. I russi permangono comunque in vetta al raggruppamento con due punti di vantaggio proprio sulla squadra di Erevan. Ne approfitta la Slovacchia che con una rete di Sebo passa in Andorra e si porta in vetta dove arriva pure la Repubblica d’Irlanda che ha superato la Macedonia per 2 a 1. McGeady e Keane portano sul doppio vantaggio gli irlandesi. Gli ospiti accorciano le distanze allo scadere del primo tempo con Trockovski. Girone molto equilibrato e qualificazione che si definirà probabilmente all’ultimo turno.

Male la Croazia, nel girone F, sconfitta in Georgia per 1 a 0. La squadra del genoano Kaladze vince grazie ad una rete di Kobiashvili. Georgiani che si avvicinano ai croati, 9 punti contro 10 dell’ex capolista, a parità di gare giocate. Nello stesso raggruppamento vittoria di Israele, 2 a 1, sulla Lettonia. Vantaggio israeliano di Barda dopo 16′ minuti di gara. Pareggio estone di Gorkss nella ripresa poi a nove minuti dalla fine arrivava la rete della vittoria locale per merito di Kayal. Israele che sale a 7 punti, in quarta posizione, con una piccola speranza di agganciare la zona Euro 2012. Vince la Grecia a Malta 1 a 0 con una rete di Torossidis giunta al 95′. Un risultato molto importante che proietta i greci al comando della classifica con 11 punti. Fuori dai giochi la Lettonia.

Per il girone H, pareggio 0 a 0 tra Cipro ed Islanda. Una rete annullata ai ciprioti, di Chrysostomos per fuori gioco. Partita assolutamente inutile per la classifica, essendo le due squadre al penultimo ed ultimo posto. Primo punto nel girone per gli islandesi. Pareggio 1 a 1 invece nel derby scandinavo tra Norvegia e Danimarca. Ospiti in vantaggio con Rommendal nel primo tempo, pareggiato dal barese Huseklepp ad otto minuti dalla fine.  Norvegia che mantiene il primato con 10 punti, tre in più dei danesi e del Portogallo.

Nel girone D, vittoria per la Bosnia Erzegovina sulla Romania per 2 a 1. Marica portava in vantaggio gli ospiti a metà del primo tempo, poi, nella ripresa si scatenavamo i padroni di casa che riuscivano a ribaltare il risultato con le reti di Ibisevic e Dzeko. In classifica, rumeni fuori dai giochi mentre, per il secondo posto, la lotta sarà tra bosniaci (ma con un punto ed una gara in meno), albanesi e bielorussi. Quest’ultimi battuti proprio in Albania per 1 a 0. Decisiva la marcatura di Sahili a metà ripresa.  Tre squadre in un punto per agguantare il secondo posto che porteranno agli spareggi. Francia al comando con un piede e mezzo già ad Euro 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *