Il Real Madrid torna a regnare: Cristiano Ronaldo regala la Coppa del Re a Mourinho che vince il primo “titulo” in Spagna!

E’ finita, è durata 120 lunghissimi minuti ma è finita. Stiamo parlando ovviamente della partita tra Real Madrid e Barcellona, secondo dei quattro “Clasìco” in programma in questo finale di stagione. Il primo, in Campionato, era finito 1-1 con gol di Messi e Ronaldo su rigore. Questo duello tra sfide, invece, lo vince Ronaldo che con un gol nei supplementari regala il primo titolo spagnolo a Josè Mourinho, che grazie alla Coppa del Re conquista un altro record: il portoghese, infatti, è il primo allenatore a vincere 4 Coppe nazionali in 4 paesi diversi.

I blancos riescono a vincere così la 18^ Coppa del Re della storia, dopo 18 anni dall’ultimo successo in questa competizione, presto però dovranno concedere “la bella” ai blaugrana del Barcellona: la prossima sfida, infatti, vedrà le due squadre di fronte in Champions League, il 27 Aprile l’andata ed il 3 Maggio il ritorno.

Guardiola si affida al tridente Pedro-Villa-Messi, mentre in difesa, non potendo contare su Puyol, schiera Mascherano in posizione arretrata. Mourinho, invece, conferma Pepe davanti alla difesa rinunciando quindi al centravanti e schierando come uomo più avanzato Cristiano Ronaldo.

La partita inizia e prosegue a ritmi altissimi ed elevatissima intensità, già nei primi minuti non mancano scontri e proteste contro l’arbitro: il clima è quello giusto per “El Clasìco”.

Le due squadre dominano i tempi uno per parte: nella prima frazione di gioco, infatti, il Real riesce a creare qualche occasione senza risultare però concreto di fronte alla porta difesa da Pinto. La prima grande occasione arriva al 43′ dalla testa di Pepe, che stampa il pallone sul palo.

Il secondo tempo, invece, si gioca quasi interamente in una sola metà del campo: è il Barcellona a dominare i secondi 45 minuti. I blaugrana riescono a creare ottime occasioni da gol, che vengono quasi sempre sventate da Casillas o dall’arbitro (annullato giustamente un gol a Pedro, in fuorigioco).

Il primo ed unico gol vero della partita però arriva solo ai supplementari: cross di Di Maria dalla sinistra e Ronaldo riesce finalmente a trafiggere Pinto. E’ 1-0 e partita chiusa: dopo 120′ minuti l’arbitro fischia 3 volte e Josè Mourinho può finalmente festeggiare il suo primo trofeo spagnolo. Dopo il match, il portoghese dichiara:”Tutti gli interisti saranno contenti e staranno festeggiando!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *