Silvestre e Bentivoglio, due reti in due gare consecutive: elementi buoni per la top 11 della 17esima giornata.

Ecco il top undici di questa diciassettesima giornata di ritorno.

1) Doni (Roma): finalmente una gara perfetta con una sola piccola sbavatura su di un maldestro rilancio. Per il resto preciso soprattutto nelle parate a terra.

2) Silvestre (Catania): segna la rete che sblocca la situazione e per gli etnei la serie A non è più un miraggio. Seconda rete consecutiva per l’argentino.

3) Thiago Silva (Milan): elogiamo il giovane brasiliano per un’annata stupenda nella quale ha davvero messo in mostra tecnica, velocità  e grande senso della posizione.

4) Nesta (Milan): nella sua Roma vince un grande scudetto. La solita impeccabile prestazione  molto precisa ed esente da interventi scorretti.

5) Bovo (Palermo): ogni tanto riappare in attacco e mette lo zampino nei gol della sua squadra. Questa volta non deve esaltarsi su punizione ma con un tocco sotto porta.

6) Bentivoglio (Bari): due reti, inutili, in due gare ma merita una citazione per il fatto che, come i compagni, si batte senza remore seppur conoscendo già il proprio destino.

7) Jimenez (Cesena): in serie A ci sta bene dopo anni passati ai margini a causa di un contratto capestre con la Ternana. Ha buona tecnica e capacità di far girare la palla.

8) Sardo (Chievo): regala alla sua squadra una salvezza più che meritata con un gol che di fatto toglie l’idea Champions alla Juventus. Un giocatore che verrà ricordato a lungo.

9) Boselli (Genoa): gioca pochi minuti ma sarà ricordato per sempre dai suoi tifosi per esser stato il giocatore che con ogni probabilità spingerà l’avversaria in serie B.

10) Di Natale (Udinese): per il secondo anno consecutivo sarà capocannoniere. Non da poco per un giocatore che ha già superato i 30 anni.

11) Chevanton (Lecce): in un’annata davvero poco positiva per lui, tira fuori dal cilindro un eurogol. Un giocatore ritrovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *