Inter, Jacobelli:”Leo deve restare. Tevez?! Meglio Rossi.. Da valutare Sanchez e Montolivo”

Xavier Jacobelli, direttore della redazione sportiva di Quotidiano.net, si è espresso così in merito ai temi di mercato più caldi di questi ultimi giorni per quanto riguarda l’Inter.

“Non legherei assolutamente il futuro dell’Inter in Tim Cup con la riconferma di Leonardo. Il mister ha guadagnato già la riconferma sul campo e francamente mi fanno sorridere tutte quelle disquisizioni che vengono da più parti nelle ultime settimane come se non abbia già guadagnato il diritto di veder onorato il suo contratto che prevede un altra stagione sulla panchina dell’Inter. Le varie suggestioni di Guardiola e Mourinho (il quale ha fallito perché la sola Coppa del Re non giustifica il rendimento finale del Real in Campionato ed in Champions League) lasciano il tempo che trovano. Leonardo ha il diritto di continuare ad allenare l’Inter perché inizierà la stagione lui, per la rimonta effettuata da Gennaio fino al derby e poi bisogna ricordare che tutti i grandi allenatori hanno commesso degli errori così come li ha commessi il tecnico dell’Inter nel derby di ritorno e con lo Schalke, ma tutto questo, secondo me, non inficia il diritto positivo su Leonardo.”

Il direttore pensa, dunque, che l’allenatore brasiliano debba restare al suo posto alla guida dei nerazzurri ed avere un’altra possibilità. Iniziando la nuova stagione da “titolare”, Leonardo avrebbe l’opportunità di mostrare le sue doti, magari aiutato da un buon mercato estivo.

Per quanto riguarda il punto “rinforzi estivi”, Jacobelli risponde così all’ipotesi Tevez: “Credo che la rosa dell’Inter andasse già ringiovanita in estate ed invece sono rimasti calciatori come Maicon e Milito ed è andato via Balotelli. Poi, per fortuna dell’Inter, sono stati ingaggiati a gennaio Pazzini (27 anni ad agosto) e Ranocchia (classe ’82). Detto ciò, Tevez è sicuramente alla portata dell’Inter ma io preferirei Giuseppe Rossi per due motivi: è più giovane di Tevez e si sposerebbe bene con Pazzini. Non è una trattativa facile. Il Villareal parte da una somma intorno ai 25 milioni, poi c’è da vedere l’ingaggio del calciatore e sopratuttto bisogna stare attenti alla concorrenza del Barcellona, ma è una trattativa che l’Inter può intavolare.”

In merito a Sanchez e Montolivo, invece, per il primo bisogna stare attenti alla concorrenza di grandi club europei come il Chelsea ed il Barcellona ed inoltre l’Udinese è molto attenta alle sue finanze e non lo regalerà, anzi..  Il secondo potrebbe essere un ottimo investimento sul mercato italiano, in attesa che, aiutato dal già forte e molto esperto centrocampo interista, faccia quel salto di qualità che lo trasformerebbe da promessa del calcio italiano a campione affermato.

 

fonte: FCINTER1908.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *