SPAL Juventus 2-1, Allegri nel post gara: “Presi gol per inesperienza”

(Photo by Marco BERTORELLO / AFP) (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

SPAL JUVENTUS, ALLEGRI e la mancata festa – Non c’è stata la festa scudetto tanto declamata alla vigilia. Alla Juventus oggi sarebbe bastato un punto per festeggiare l’ottavo tricolore consecutivo ma la maggior fame di vittoria della SPAL, alla fine, ha fatto la differenza. Gli uomini di Semplici centrano una vittoria forse decisiva ai fini della permanenza in Serie A e battono una Juventus ampiamente rimaneggiata, con la testa a martedì prossimo e con ben quattro classe 2000 in campo, chi prima chi dopo, quest’oggi.

Oltre a Kean, partito titolare e uscito nella ripresa (suo il gol del vantaggio juventino) Allegri ha buttato nella mischia anche Gozzi (titolare anche lui in difesa), poi Nicolussi (centrocampista) e Mavididi (punta). I più esperti, cioè Dybala, Bentancur e Cancelo, non hanno fatto la differenza contro una squadra ben più affamata di punti.
Lo scudetto per i bianconeri può comunque arrivare domani, in caso di mancata vittoria del Napoli a Verona contro il Chievo.

SPAL Juventus, parla Allegri

E’ un Max Allegri che non fa drammi nel post gara di Ferrara. Il tecnico bianconero commenta così la sconfitta del Mazza, ma pensa soprattutto alla sfida di martedì contro l’Ajax. Quella si, fondamentale per il proseguio del cammino europeo per i campioni d’Italia.

Ci tenevo a chiuderlo oggi perché i ragazzi hanno fatto una buona prestazione” dice Allegri nel post gara, “presi due gol, specialmente il secondo, per l’inesperienza. Avuta buona reazione nel secondo tempo ma non è stato sufficiente“.

“Cuadrado e Dybala hanno fatto una buona partita, in vista di martedì ci sono state buone risposte.” Proprio su martedì Allegri annuncia:Chiellini? Se domani inizia a correre è a disposizione, Douglas Costa da valutare mentre Can mi dicono stia molto meglio”.