De Laurentiis punge la Juve: “Non ha senso vincere con 200 milioni di debiti”

De Laurentiis MazzoleniDE LAURENTIIS JUVE- Aurelio De Laurentiis, come riportato da “SportMediaset”, ha colto l’occasione per sottolineare il suo punto di vista lanciando una stoccata totale alla Juventus. Il presidente partenopeo ha ammesso: “Se avessi un debito di 200 milioni con le banche per prendere un calciatore che senso avrebbe vincere?“. Una stoccata totale che potrebbe spingere la Juventus ad una pronta risposta.

Il primo tifoso partenopeo ha poi colto l’occasione per evidenziare anche la poca affluenza dei tifosi partenopei allo stadio San Paolo“C’è molto da fare, ma non capisco lo scoramento dei tifosi da stadio che se non sono primi non sono contenti. Bisogna lottare fino alla fine, quelli che si arrendono alla prima defaillance nella vita credo che siano dei falliti“.

Leggi anche: Bologna Juventus streaming: dove e come vedere il match, no Rojadirecta

De Laurentiis-Juve, il presidente punge i bianconeri

Come detto, De Laurentiis ha punzecchiato la Juventus sull’affare Cristiano Ronaldo. Arriverà la risposta della Juventus? I bianconeri, dal canto loro, sembrerebbero esser già pronti e carichi per il match di ritorno all’Allianz Stadium contro l’Atletico Madrid.

Un match per tenere vive le speranze qualificazione ai quarti di finale. Un match per salvare una stagione, la quale potrebbe completarsi con l’eliminazione dalla Coppa Italia, eliminazione agli ottavi di Champions con uno scudetto alla portata, ma ancora da difendere dall’assalto del Napoli.