Lo Studio Fiorentini di Napoli, vincitore del premio Le Fonti Awards

studio fiorentini

Un riconoscimento prestigioso che premia il grande impegno di Ezio Stellato e Daniele D’Ambrosio, founders, insieme a Marco Fiengo dello Studio Fiorentini, realtà napoletana dinamica, professionale e “skillata” sulla consulenza fiscale, finanziaria e lobbistica alle PMI.

“Per essere professionisti stimati e in costante ascesa, esperti di crisi d’impresa e contenzioso tributario, nonché punto di riferimento nella consulenza fiscale, finanziaria e lobbistica alle PMI. Per l’innovazione del format ‘Salotto Fiorentini 21’”. È con questa motivazione che il Premio Internazionale Le Fonti Awards – Sezione Boutique di Eccellenza dell’anno Consulenza PMI è stato conferito allo Studio Fiorentini.

“È stato un anno difficile e complicato per tutti – spiegano Stellato e D’Ambrosio –. Abbiamo lavorato in situazioni borderline. La pandemia ha cambiato e destabilizzato le nostre vite personali e lavorative, ma mai ci ha tolto l’entusiasmo, la voglia di fare sempre e comunque e la consapevolezza che la cura e la tutela delle persone e delle aziende è sacra. Con il format ‘Salotto Fiorentini 21’ abbiamo portato in diretta professionisti della sanità, dell’economia, della cultura, passando dall’informazione utile e necessaria per provare a gestire l’emergenza all’intrattenimento. Investiamo costantemente in tecnologia e innovazione e crediamo che la consulenza non sia fatta solo di numeri ma anche e soprattutto di capitale umano, di vicinanza ai nostri clienti. È un premio che arriva dalla condivisione. Durante il primo lockdown, abbiamo avuto l’esigenza di condividere una stanza virtuale per non essere soli e comprendere i confini indefinibili di una crisi pandemica: così è nato il Salotto Fiorentini. Per essere realmente consulenti sugli impatti sociali dell’economia bisogna imparare ad ascoltare i clienti, ognuno con le sue esigenze, e trovare soluzioni. Bisogna essere reattivi e proattivi, lo sviluppo dell’innovazione tecnologica negli studi professionali è ancora più importante in questo contesto storico. È una semplificazione per le aziende e noi professionisti”.

Ma l’impegno di Ezio Stellato, commercialista e rappresentante di interessai alla Camera dei Deputati con delega al diritto tributario, è andato anche oltre “Salotto Fiorenitini 21”, alla ricerca di un equilibrio tra preoccupazioni ed evidenti difficoltà di liquidità del contribuente e esigenze dello Stato di non bloccare il gettito fiscale, studiando soluzioni e proposte equilibrate, inviate al Governo via PEC.

“Il primo risultato è arrivato con il rinvio del pagamento delle rate della Rottamazione TER, spostate dal 10 dicembre (data inizialmente inamovibile) a marzo 2021 – racconta Stellato che, oltre all’invio della PEC, ha portato lungamente avanti questo tema attraverso dialoghi con la stampa, una diretta Facebook insieme ad Antonio Gigliotti, esperto fiscale, e varie comunicazioni social, oggi piattaforma rapida anche per ricevere risposte importanti –. Per ora sembra una magra consolazione, ma intanto è salva l’ansia di dicembre. Poi vedremo cosa accadrà. Purtroppo in questo periodo è complicato programmare e bisogna immaginare sempre un’apertura al dialogo. Quando arriverà marzo, verificheremo lo stato delle aziende e dei liberi professionisti e la loro reale possibilità di sostenere questo impegno e capiremo se sarà necessario sollecitare il Governo verso un’altra soluzione”.