Roma, la doppia sfida con l’Ajax comincia con un “giallo”

Roma Ajax maglia speciale
Veretout (GettyImages)

La Roma di Paulo Fonseca nel confronto di oggi contro l’Ajax indosserà una maglia speciale: l’Uefa giudica troppo simili i colori dei due club

Questa sera all’Amsterdam Arena, la Roma scenderà in campo con una divisa speciale. Dietro questa scelta non c’è null’altro che una ragione pratica: i colori dell’Ajax sono molto simili ai suoi e dunque sia nella gara d’andata sia in quella di ritorno, la formazione di Paulo Fonseca indosserà una divisa particolare. Per distinguersi farà la stessa cosa anche la squadra olandese, che ha dato l’annuncio sui propri profili social, a poche ore della partita. Il primo atto di una contesa che consentirà a una delle due di guadagnare il pass per la semifinale d’Europa League.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma in campo con una maglia speciale: necessaria per distinguersi dall’Ajax

La notizia è stata data dai lancieri attraverso i propri profili social. La formazione di Amsterdam ha pubblicato pure un articolo a riguardo sul sito ufficiale del club. Le immagini pubblicate mostrano le divise che saranno indossate.

I lancieri si abbiglieranno con una divisa oro e nera, molto differente rispetto alla maglia bianca che avrà invece la Roma.

I giallorossi hanno la possibilità di raggiungere una semifinale europea a distanza di tre anni dall’ultima volta. In quella circostanza, si trattava della semifinale di Champions League. La formazione di Eusebio Di Francesco, dopo l’impresa contro il Barcellona (sconfitto 3-0 al ritorno dopo il kappaò per 4-1 al Camp Nou), fu costretta ad arrendersi dal Liverpool. I Reds si imposero in casa con un severo 5-2 prima di cedere all’Olimpico per 4-2. Da lì in poi cominciò il brusco calo della Roma e nella stagione successiva arrivò l’esonero del tecnico abruzzese, rilevato da Ranieri prima dell’inizio del regno del portoghese.

LEGGI ANCHE >>> La Roma confida nell’Europa League: può arrivare un tesoretto per il mercato

Questa volta, Fonseca vuole restare ben radicato all’Europa League. Una vittoria nella competizione darebbe ai giallorossi l’accesso alla prossima Champions, difficilmente raggiungibile attraverso il campionato. I capitolini sono distanti sette punti dal quarto posto quando mancano 9 giornate alla fine della serie A. La Roma occupa inoltre la settima posizione.