Su Haaland c’è anche la Juve: Raiola svela tutto

Haaland esulta dopo un gol in Champions League
Erling Haaland, Borussia Dortmund (GettyImages)

Mino Raiola, agente di Erling Haaland, ai microfoni di AS ha rilasciato una lunga intervista, menzionando la Juventus come possibile destinazione futura per l’attaccante. 

E se finisse alla Juventus? Quando Mino Raiola si mette a lavoro, è impossibile prevedere come finirà, sebbene dietro di sé lascia indizi e piste da seguire. Erling Haaland lascerà il Borussia Dortmund a fine stagione. Ora può, perché ovunque andrà saprà di già di essere titolare. Fa gola a molti grandi club e ciò che l’agente italiano sta facendo in questo momento è cercare la migliore opzione tra le tante, che generi un vantaggio tecnico ma anche economico. Conteranno allora molto i rapporti interpersonali, come quelli che Raiola ad esempio ha con la Juventus, club col quale lavora da anni in sede di acquisti di calciomercato, poiché già può prevedere come si opererà a lungo raggio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Raiola svela le carte: il futuro di Haaland può essere (anche) alla Juventus

Mino Raiola con gli occhiali da sole
Mino Raiola (GettyImages)

In effetti, intervenuto ai microfoni di ‘AS’ in occasione di un’intervista, l’agente dell’attaccante norvegese ha scoperto le carte: “Ad Haaland interessano due cose: segnare gol, perché è come un Cristiano o un Ibrahimovic, ha questa ossessione positiva, e vincere titoli. Per cui sicuramente sceglierà di andare dove queste due cose insieme possano accadere più facilmente. È difficile mentire. Quando arriva una società come il Barcellona o il Real Madrid con tanta storia e campioni, è difficile rifiutare. Il PSG a sua volta sta entrando nel gruppo delle grandi, il City ci sta provando e la Juventus c’è sempre stata. È importante anche il campionato in cui la squadra gioca. Il PSG, ad esempio, gioca il campionato peggiore tra le grandi. Il Bayern Monaco è in un campionato attraente, ma sappiamo che lo vince sempre. In Spagna ci sono tre opzioni…”.

LEGGI ANCHE >>> Suarez ed il video del ‘fuoco amico’: tutte le spine di Andrea Agnelli

Raiola non lascia dubbi interpretativi: un grande club che vince, che è ambizioso e che permetta ad Haaland di brillare. E si lascia andare anche a dei nomi precisi: “Tutte le grandi lo vogliono. I 14 grandi club della Superlega lo vogliono, sì. Ora è importante sapere quale sia la miglior opzione. Non andrà dove pagano di più. Il mio lavoro è massimizzare il rendimento economico del giocatore, ma deve essere comunque un progetto importante. Non puoi comprare un calciatore così senza avere un’idea o un progetto futuro. In questo il Real Madrid e il nuovo Barcellona sono cambiati molto, perché hanno avuto un periodo in cui compravano molti giocatori con poca esperienza. Li vendevano presto, la rotazione dei giocatori era troppo veloce”.

Insomma, bisogna essere ambiziosi e chiari. La Juventus di quest’ultima stagione non lo è parsa, ma ciò che farà in estate sarà proprio la ricostruzione tattica e ideologica del progetto, e potrebbe magari pensare di partire proprio da Haaland.