Serie A, la cronaca di Spezia-Napoli 1-4

Spezia-Napoli in campo
Spezia-Napoli (Getty Images)

Alle 15 in programma il primo anticipo di questo sabato di Serie A. Scendono in campo lo Spezia di Italiano ed il Napoli di Gattuso.

Un match che sa tanto di prova della verità, per entrambe le squadre che scenderanno in campo. Da un lato il Napoli che insegue il piazzamento Champions, e dovrà provarle tutte per arrivare tra le prime quattro in classifica. Tutto è ancora assolutamente possibile, ma c’è una sola variabile alla quale gli azzurri dovranno attenersi per evitare di far sfumare il sogno: non perdere. La squadra di Gattuso, infatti, è proprio lì attaccate alla treno che si sta giocando i tre posti dietro l’Inter e che conta Juventus, Milan, Atalanta e Lazio. Insomma, troppe squadre per soli tre posti. Ecco perchè agli azzurri, che godono di una buona posizione di classifica ed un calendario da qui alla fine particolarmente agevole (soprattutto rispetto alle altre), di non buttare punti per strada. Arrivare in Champions si può fare, ma serve vincerle tutte.

Di fronte c’è una squadra che sulla carta è più che abbordabile, ma che al tempo stesso ha bisogno di punti per scacciare definitivamente i pericoli legati alla retrocessione. Lo Spezia di Italiano è una squadra che nel corso della stagione ha dimostrato di potersela giocare assolutamente con chiunque, ed è proprio questo che dovrà tenere in assoluta allerta il Napoli. Guai ad abbassare la guardia, anche se lo Spezia (almeno sulla carta) è una squadra che non dovrebbe creare particolari insidie. Ma il calcio, si sa, bada poco a quello che raccontano le carte, è il pallone il giudice supremo di questo sport. Ed allora scendere in campo con la consapevolezza, per entrambe, di poter arrivare alla vittoria.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Spezia-Napoli, le probabili formazioni

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Ismajli, Erlic, Marchizza; Estevez, Ricci, Maggiore; Agudelo, Piccoli, Gyasi. All. Italiano

LEGGI ANCHE >>> Juve esclusa dalla Champions: perché la UEFA può farlo davvero

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. All. Gattuso