Allegri ‘caccia’ Ronaldo: così salva la Juve

Cristiano Ronaldo deluso
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

L’arrivo di Allegri sembra coincidere con il rinnovo di Dybala: la sensazione sempre più forte è l’addio di Ronaldo, per salvare la Juve

“Liberati di Ronaldo, sta bloccando la crescita di squadra e società”: secondo il quotidiano ‘Repubblica’ sarebbe questa la frase che qualche tempo fa Allegri avrebbe sussurrato al suo amico Andrea Agnelli. Non abbiamo motivo di dubitare che la ricostruzione del prestigioso quotidiano sia corretta, che la frase possa essere suonata pressappoco come è stata riportata. Se questi sono i presupposti, lo sviluppo che ha portato nuovamente Allegri sulla panchina della Juventus non può che far presagire un’unica strada. Ronaldo lascia la Juve, Allegri ‘caccia’ CR7, consentendo al club di recuperare quegli anni di sviluppo perduto a causa della presenza del portoghese.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri sornione
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Allegri in, Rolando out: vince la Juve

Come raccontano le cronache di queste ore, il primo input dato da Allegri è stato legato al rinnovo di Paulo Dybala. Poi, anche a quello di Chiellini, che resterà ancora un anno. Insomma, all’ossatura che ha trascinato la sua Juve. D’altronde, i risultati da parlano in modo estremamente chiaro. Non solo gli scudetti vinti dicono Allegri erano il frutto di un dominio che la Juventus ha letteralmente smarrito durante la stagione con Andrea Pirlo, ma con il tecnico livornese sono anche arrivate due finali di Champions. Un traguardo che la Juventus di CR7 ha visto molto molto da lontano.

LEGGI ANCHE >>> “Scambio con Ronaldo”: l’indiscrezione che consola i tifosi della Juve

Ecco il motivo per il quale via paratici che ha voluto Ronaldo, via lo stesso Ronaldo che ha voluto se stesso al centro e la Juventus come collaterale. Con Allegri torna la squadra al centro del villaggio, torna il progetto prima del singolo. Questo è il motivo per il quale Allegri, cacciando Ronaldo, ha già vinto.