Il Verona saluta Juric ma blinda due pilastri: arriva l’annuncio

Lazovic e Kalinic si abbracciano
Lazovic e Kalinic (Getty Images)

Il Verona ha salutato in queste ore Ivan Juric. Ma al tempo stesso ha blindato due dei pilastri della squadra gialloblu.

In casa Verona è tempo di scrivere nuove pagine di storia. Dopo l’addio di Ivan Juric, che è ufficialmente il nuovo allenatore del Torino, c’è trepidante attesa per scoprire chi effettivamente siederà sulla panchina degli scaligeri la prossima stagione. I nomi che si fanno sono davvero tanti, ma c’è un sogno che la piazza gialloblu cova internamente.

Quello di Vincenzo Italiano è un profilo che farebbe impazzire Verona, soprattutto per quanto mostrato in una piazza ancora più piccola come quella di La Spezia. Anche per il tecnico quello del Bentegodi sarebbe un passaggio logico, all’interno di un percorso di crescita che non vuole bruciare le tappe ma andare avanti gradualmente.

Al momento non si hanno notizie in tal senso, ma i profili che la società sta valutando sono davvero tanti. Da Iachini al ritorno di Maran, passando per Aglietti, Giampaolo e Dionisi. Insomma, di sicuro chi prenderà il posto dell’allenatore avrà modo di prendere in mano una macchina importante, da dover far ripartire subito dopo le ottime basi gettate dallo stesso Juric.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pawel Dawidowicz in campo
Pawel Dawidowicz (Getty Images)

Verona, addio Juric ma arrivano due rinnovi

Con l’addio di Juric la società, ovviamente, non ha smesso di lavorare sul valorizzare la rosa e rendere compatto un ambiente che resta affamato. E cosi, proprio in questi minuti, è arrivato il doppio annuncio da parte del club scaligero che ha rinnovato il contratto di due calciatori che rappresentano di sicuro colonne portati di questa squadra.

LEGGI ANCHE >>>  Inter, piazzato il primo colpo ‘interno’: firma e annuncio

Il Verona, infatti, ha ufficializzato i rinnovi di contratto di Lazovic e Dawidowicz, due pilastri della squadra gialloblu. Entrambi rientrano tra i giocatori più impiegati nel corso dell’anno da Ivan Juric, e di sicuro rappresenteranno una base solida dalla quale ripartire per il nuovo allenatore.