Cagliari, prende forma il nuovo centrocampo di Semplici

Leonardo Semplici in panchina
Leonardo Semplici (GettyImages)

Le nuove strategie di calciomercato del Cagliari partiranno dal piano cessioni, aspetto fondamentale per far cassa e programmare i colpi in entrata in vista della sessione estiva

Da dove ripartirà il nuovo Cagliari di Semplici? La sensazione è che il club rossoblù punterà sulla conferma di Nainggolan. Gli isolani tenteranno di raggiungere un accordo con l’Inter per il passaggio definitivo del centrocampista belga in maglia nerazzurra. Il diretto interessato, dal canto suo, sarebbe pronto ad approvare la trattativa per trasferirsi definitivamente in Sardegna in chiave presente e futura.

Da valutare anche la situazione legata al futuro di Godin. Il Cagliari vorrebbe cedere il centrale difensivo per alleggerire il monte ingaggi e riprogrammare la difesa ringiovanendola. L’ex Inter, però, vorrebbe proseguire la sua avventura in Sardegna per non rinunciare al suo ultimo anno di contratto da oltre 3 milioni di euro a stagione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Leonardo Semplici a bordocampo
Leonardo Semplici (Getty Images)

Calciomercato Cagliari: la cessione di Nandez rivoluzionerà il centrocampo

Due-tre cessioni illustre che rivoluzioneranno totalmente il centrocampo del Cagliari in vista della prossima stagione. I rossoblù, di fatto, potrebbero dire addio anche a Nandez, corteggiato da diverse squadre di Premier League e dall’Inter. Il centrocampista ha una valutazione di circa 40 milioni di euro, cifra che il Cagliari potrebbe rinvestire per puntellare centrocampo e attacco.

LEGGI ANCHE >>> L’altra italiana che stava trattando con l’Atletico Madrid

Semplici potrebbe puntare l’indice su un nuovo regista, abile nel dettare i tempi e i ritmi di gioco. Occhio al possibile affondo su Hernani del Parma, ma nelle ultime ore starebbe avanzando il forte interesse anche per Pulgar della Fiorentina. Un nuovo centrocampo per Semplici, il quale potrà contare sulla spinta di Zappa sulla destra, mentre sulla sinistra potrebbe tornare di moda il profilo di Ansaldi del Torino.