Serie A, caos Covid: i positivi salgono a 6, via all’isolamento

Pallone Serie A
Pallone Serie A (Getty Images)

Il Covid continua a colpire la Serie A. Al focolaio dello Spezia si è aggiunto quello registrato all’Empoli: positivi 6 giocatori.

Dopo il caso di “sospetta positività” rilevato ieri, ecco la brutta notizia. Sono infatti 6 i tesserati dell’Empoli che, stando agli esami sostenuti nelle scorse ore, hanno contratto il Coronavirus. Ad annunciarlo è stata la società presieduta da Fabrizio Corsi, attraverso un nuovo comunicato stampa pubblicato nel sito ufficiale. Si tratta, nello specifico, di “componenti del gruppo squadra” posti immediatamente “in isolamento come da protocollo vigente”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

L'Empoli festeggia
Empoli (Getty Images)

Il Covid colpisce ancora la Serie A: positivi 6 giocatori dell’Empoli

Il club ha avvisato le autorità sanitarie competenti, attivando le procedure previste dalla normativa. I giocatori risultati negativi agli ultimi test questa mattina hanno svolto una seduta di allenamento e nel pomeriggio torneranno in campo al Sussidiario, agli ordini del tecnico Alberto Andreazzoli. “Si informa che fino a nuova comunicazione tutte le sedute si svolgeranno a porte chiuse”. Alla luce di quanto accaduto, l’Empoli ha deciso inoltre di annullare la gara amichevole contro la Cuoiopelli, originariamente in programma sabato 24 luglio alle ore 18 a Santa Croce sull’Arno. 

LEGGI ANCHE >>> Lo Spezia è un cluster, il club: “Due giocatori no vax”

Un focolaio che si aggiunge a quello registrato allo Spezia, dove attualmente si contano 14 casi anche a causa della presenza in rosa di due atleti no vax. Un aspetto, quest’ultimo, che sta creando preoccupazioni pure in Serie B visto che un altro calciatore non intenzionato a vaccinarsi gioca nel Lecce. “Sono preoccupato per i possibili problemi che possono derivare” le parole del presidente Savero Sticchi Damiani. “La vicenda dei calciatori che non vogliono vaccinarsi verrà disciplinata dalla Figc nel prossimo protocollo sanitario”. In Serie C, invece, il più colpito è il Bari costretto a fare i conti con la positività di 7 giocatori.