Caos in Ligue1: ultras in campo per aggredire i calciatori

Ligue1, la rissa durante Nizza-Marsiglia
Nizza-Marsiglia (Screenshot tratto da Twitter)

Nizza-Marsiglia, caos in Ligue1. Gli ultras sfondano il cordone di sicurezza ed entrano sul terreno di gioco per aggredire i calciatori.

Caos in Francia durante Nizza-Olympique Marsiglia. Il match della seconda giornata di campionato di Ligue 1 2021/2022 è stato interrotto dal direttore di gara. La partita, al momento, è ancora sospesa. Il motivo? Ordine pubblico. Tensione alle stelle tra i tifosi del Nizza ed i calciatori del Marsiglia. Il primo ad essere bersagliato dai supporters francesi è stato Dimitri Payet che non le ha mandate a dire ai tifosi. Da lì la situazione è decisamente degenerata.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI! 

Nizza-Marsiglia, ultras in campo in Ligue1

Dopo gli insulti a distanza gli ultras del Nizza sono passati dalle parole ai fatti. I supporters si sono riversati a bordo campo per provare a sfondare il cordone di steward a protezione del campo. Dopo alcuni secondi di tensione i tifosi hanno oltrepassato le barriere e sono entrati in campo, dando il via ad una vera e propria caccia all’uomo.

LEGGI ANCHE >>> La Roma di Mourinho affonda la Fiorentina, il Napoli vince in dieci

Nel mirino del tifo organizzato tutti i calciatori del Marsiglia. Il match di Ligue1 è stato interrotto dall’arbitro. Provvidenziale l’intervento degli steward che hanno messo in sicurezza i calciatori e stanno provando ad allontanare i facinorosi.

  • AGGIORNAMENTO 23:50 – Il Marsiglia abbandono lo stadio dopo la sospensione di oltre un’ora. Adesso la palla passa alla commissione disciplinare.
  • AGGIORNAMENTO 23:14