Juve, addio Ronaldo: tre nomi per la rifondazione post Cristiano

La dirigenza della Juve a colloquio con Allegri
La dirigenza della Juve con Allegri (Getty Images)

Cristiano Ronaldo è ormai in partenza. La Juventus ha in lista tre nomi per la rifondazione e per ripartire fin da subito.

Ormai sembra certo: Cristiano Ronaldo non sarà più un giocatore della Juventus, probabilmente già a partire dal prossimo weekend. Il suo agente Jorge Mendes sta lavorando senza sosta in queste ore, l’obiettivo è quello di portare il portoghese lontano da Torino cercando di mettere in piedi un’operazione che possa soddisfare tutti. Al momento il club con il quale sta lavorando Mendes è il Manchester City, con Guardiola che aspetta Cristiano per un biennio con l’obiettivo di portare a casa un trofeo importante, magari la Champions League.

E la Juventus che fa? Di sicuro la Vecchia Signora non se ne starà con le mani in mano, soprattutto perchè l’addio di Ronaldo aprirà ad una vera e propria rifondazione. La dirigenza – come svelato da Sky Sport – andrà ad anticipare di un anno un processo di rinnovamento che già era in fase di studio, e che doveva combaciare proprio con l’addio di Cristiano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Kean in azione
Kean (Getty Images)

Juve, i tre nomi per sostituire Cristiano Ronaldo

Sul tavolo la Juventus sta cominciando a girare le carte, anche perchè il tempo stringe e c’è bisogno di fare la mossa giusta in tempi brevi, onde evitare di restare a bocca asciutta e con un Ronaldo in meno. Secondo quanto rivelato da Gianluca Di Marzio a Sky Sport, ci sarebbero ben tre nomi sulla lista della dirigenza bianconera.

LEGGI ANCHE>>> Allegri ha scelto il nuovo attaccante della Juventus

In primis Moise Kean, che tornerebbe a Torino e rappresenterebbe un elemento già in grado di familiarizzare con l’ambiente bianconero. Poi Gianluca Scamacca, altro giovane di belle speranze e prospetto che ha già attirato su di sé l’attenzione di molti club. Resta viva, poi, anche la candidatura di Giacomo Raspadori, altro giovane sul quale la Juventus potrebbe puntare per ricostruire dopo l’annata di Pirlo e l’addio di Ronaldo.