Serie A, la cronaca di Udinese-Venezia 3-0

Udinese in campo
Udinese (Getty Images)

Alle 18.30 spazio al primo match di questo lungo weekend di Serie A. Scendono in campo l’Udinese ed il Venezia.

E cosi, prima della sosta dedicata alle nazionali, c’è ancora spazio per un’altra giornata di campionato, che si giocherà praticamente in concomitanza con la chiusura della sessione estiva di calciomercato. E proprio in queste ore tiene banco il caso Ronaldo, che ha lasciato la Juventus e da qualche minuto è ufficialmente un nuovo giocatore del Manchester United. Un ritorno a casa per il portoghese, con la Vecchia Signora orfana del suo campione più importante.

Ma di tempo per parlare di Juventus ne avremo. Ora tocca ad Udinese e Venezia scendere in campo e giocarsi tre punti che in questo avvio di stagione possono subito risultare decisivi. I friulani vengono dal pareggio conquistato proprio contro la Juventus, in una sfida che ha mostrato la squadra di Luca Gotti ben strutturata e già pronta per sfidare le grandi, anche senza la sua ex punta di diamante De Paul.

Dall’altra parte un Venezia reduce dalla sconfitta del Maradona contro il Napoli di Spalletti, che ha giocato quasi tutta la partita in inferiorità numerica. La squadra di Zanetti ha mostrato qualcosa di interessante, ma serve altro per mostrare fin da subito di meritare la permanenza nella massima categoria.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Udinese-Venezia, le formazioni ufficiali

UDINESE (3-5-1-1): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Makengo, Stryger Larsen; Pereyra; Pussetto.
A disposizione: Padelli, Scufett, Zeegelaar, Okaka, Jajalo, Deulofeu, Udogie, Success, Samardzic, Fedrizzi, Ianesi, De Maio. Allenatore: Gotti.

LEGGI ANCHE >>> Il Milan non si ferma più: Maldini sceglie il prossimo acquisto

VENEZIA (4-3-3): Lezzerini; Mazzocchi, Caldara, Svovoda, Ceccaroni; Busio, Crnigoj, Heymans; Okereke, Henry, Johnsen.
A disposizione: Neri, Bertinato, Molinaro, Vacca, Tessmann, Forte, Sigurdsson, Modolo, Fiordilino, Ebuehi, Schnegg, Peretz. Allenatore: Zanetti.