Pioli incorona il suo Milan e ‘punge’ la Lazio nel post gara

Pioli che allena
Pioli (Getty Images)

Pioli ai microfoni di DAZN incorona il suo Milan e punge la Lazio di Maurizio Sarri: “Vinto con merito, vi spiego perché”

Un 2-0 tanto netto quanto prezioso e terza vittoria di fila per il Milan di Stefano Pioli. Insomma, il biglietto da visita perfetto per i rossoneri, in vista del ritorno in Champions League e della difficilissima trasferta di Liverpool. Soprattutto, un risultato che ha mostrato tutta la compattezza e l’aggressività dei lombardi, dominanti nella gara contro la Lazio.

“Bisognava dimostrare che il Milan può giocare bene, senza perdere convinzione delle proprie potenzialità – ha spiegato Stefano Pioli ai microfoni di DAZN, nell’immediato post gara – Oggi abbiamo vinto con merito: abbiamo messo in campo molta più qualità della Lazio e lo abbiamo fatto vedere con efficacia”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pioli e la squadra
Pioli ed il suo Milan (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Lazio, Milinkovic Savic lancia una frecciata all’ex Inzaghi

Milan-Lazio, le parole di Stefano Pioli a DAZN

Poi il tecnico rossonero si è spostato sui due marcatori di giornata: “Leao è certamente un punto di forza di questa squadra. Come tutti i giovani della nostra rosa, deve solo aumentare la propria efficacia nelle conclusioni. Soprattutto se consideriamo le sua qualità. Ibra? Non invecchia mai, ha una passione fuori dal comune. Per lui, l’allenamento è un piacere. Ha il costante obiettivo di competere per vincere ed essere il migliore. Se la vivi così, non senti mai gli anni che passano”.

Infine, sul possibile utilizzo dello svedese dal secondo tempo: “Ci sarà da vedere se stuzzica lui una situazione del genere – ha confessato Pioli – Sono felice che sia entrato molto bene, noi gli abbiamo riservato un minutaggio ottimale, così da farlo stare meglio nelle prossime gare”.