Milan, due cessioni a gennaio e la verità su Kessie

Esultanza Milan
Milan (Getty Images)

Il piano cessioni del Milan potrebbe entrare nel vivo già dall’imminente sessione di calciomercato invernale. Da valutare, in primis, la situazione legata al rinnovo di Kessie

Quali saranno le strategie del mercato del Milan in vista dei prossimi mesi? Il club rossonero potrebbe valutare l’imminente cessione di Kessie in caso di mancato accordo per il rinnovo. Le prossime settimane potrebbe rivelarsi già decisive, anche per il Milan difficilmente aspetterà le tempistiche del centrocampista ivoriano. In caso di mancato accordo entro gennaio, i rossoneri apriranno all’addio del centrocampista.

Kessie piace particolarmente in Premier League: l’Arsenal e il Tottenham osservano interessati, ma attenzione anche ad alcune sirene dalla Spagna. Il Milan proporrà la sua nuova offerta contrattuale, poi spetterà al procuratore di Kessie e al diretto interessato valutare definitivamente la loro decisione e presa di posizione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pioli parla con il suo secondo
Pioli (Getty Images)

Cessioni Milan, Kessie e Romagnoli: il piano rossonero

Se il futuro di Kessie resta avvolto da un grosso punto interrogativo, occhio anche alla possibile cessione di Romagnoli in vista della prossima finestra di calciomercato. Anche il centrale difensivo andrà in scadenza il prossimo giugno 2022, ma secondo quanto trapelato nelle ultime ore, non è da escludere la possibilità di una nuova proposta di rinnovo.

LEGGI ANCHE >>> Via dall’Inter già a gennaio: tripla ipotesi in Spagna

Le ultime prestazioni di Romagnoli avrebbe convinto la dirigenza a valutare un nuovo accordo, soprattutto perche anche il diretto interessato, sceso in campo in maniera più frequente rispetto all’ultimo periodo, sarebbe pronto ad aprire a un nuovo dialogo sul rinnovo del matrimonio con la maglia del Milan.