Fantacalcio, un jolly a centrocampo sta facendo sognare gli allenatori

Candreva esulta con la squadra
Sampdoria (Getty Images)

Antonio Candreva, tra voti e bonus, è il migliore investimento del Fantacalcio a centrocampo, ha realizzato finora quattro gol e due assist.

Nelle aste del fantacalcio le battaglie non si fanno solo per gli attaccanti ma anche per i centrocampisti. Avere una mediana che porta bonus è un grande vantaggio, magari in tanti hanno combattuto per Barella, Chiesa, Zaniolo, Milinkovic Savic, Luis Alberto, Fabian Ruiz, Zielinski, Pellegrini, Veretout.

Il jolly che, invece, sta facendo le fortune di chi ci ha puntato al Fantacalcio è Antonio Candreva della Sampdoria. Potremmo dire che gallina vecchia fa buon brodo, l’esperienza è un valore e Candreva, dopo la bocciatura rimediata nel 3-5-2, sta vivendo una seconda giovinezza nella Sampdoria di D’Aversa.

Candreva finora tra i titolari è il centrocampista con la media voto più alta (6.72) e ha portato più bonus di tutti. Veretout soltanto mantiene il passo con quattro gol e due assist come Candreva ma il -3 per il rigore sbagliato dal francese contro la Juventus mette l’esterno doriano in vantaggio.

Pellegrini anche ha segnato quattro gol ma ha realizzato soltanto un assist e nel conto dei bonus e dei malus pesa anche l’espulsione rimediata contro l’Udinese.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Antonio Candreva esulta dopo il gol
Candreva (Getty Images)

La svolta di D’Aversa per Candreva: farlo venire dentro al campo

Candreva ha avuto un buon rendimento già nella scorsa stagione, quando ha realizzato cinque reti e otto assist. Nel 4-4-2 di Ranieri ha portato a casa anche un’altra statistica interessante, è stato l’esterno che ha prodotto più cross di tutta la serie A.

D’Aversa dopo il 3-3 contro l’Udinese ha lanciato una scommessa, vuole fargli migliorare il bottino di gol rispetto alla scorsa stagione. Candreva vuole riuscirci visto che, dopo nove gare disputate, è soltanto a -1 rispetto alle reti segnate durante tutto lo scorso campionato.

LEGGI ANCHE >>> “Scenario catastrofico per Donnarumma”, in Francia sono categorici

C’è un motivo tattico che ispira la “nuova giovinezza” di Candreva. D’Aversa gli chiede un lavoro diverso, lo sta esaltando chiedendogli di venire dentro al campo, sostenere e allo stesso tempo raccogliere il lavoro compiuto dalle due punte.

In questo modo il “binario” della fascia destra spetta al terzino, a Bereszynski quando è in campo mentre Candreva sfugge ai riferimenti e va a dar fastidio tra le linee.

I gol e gli assist potevano essere anche di più, basta pensare a quello segnato in fuorigioco e annullato contro il Napoli, alla traversa colpita da Bereszynski contro lo Spezia proprio su un assist dell’esterno doriano.

C’è poi l’autorete di Gyasi propiziata proprio da una punizione di Candreva, non porta bonus ai “fantacalcisti” che, invece, avevano già pregustato il +6 (anzi +5,5 considerando l’ammonizione) prima della decisione ufficiale della Lega sul gol che ha sbloccato Sampdoria-Spezia.

Ciò che conta di più per D’Aversa è che la Sampdoria è tornata alla vittoria dopo quattro partite, il trascinatore è stato proprio Candreva, il miglior investimento del Fantacalcio.